ANTEPRIMA – Paper Mario: Color Splash

In uscita il 7 Ottobre in esclusiva su Nintendo Wii U

ANTEPRIMA – Paper Mario: Color Splash

Lo confesso, ho sempre avuto un debole per i giochi Nintendo.
Non tutti, ovviamente, ma quando si tratta di alcuni dei brand più famosi (Super Mario, Zelda, Metroid, Mario Kart, Luigi Mansion o Paper Mario) ad ogni nuova uscita mi illumino di speranza. Sono pochi infatti i giochi che, come quelli appartenenti a queste serie, riescono a farmi giocare con un sorriso compiaciuto stampato sul volto come se fossi tornato nuovamente bambino.
Il Wii U, ahimè, non è stato forse supportato degnamente nemmeno dalla Nintendo stessa come parco giochi (basti pensare che sarà l’unica console recente della casa di Kyoto a non avere uno capitolo di Zelda in esclusiva, visto che il prossimo The Legend of Zelda: Breath of the Wild uscirà anche su NX) ed è quindi con estremo piacere che mi sono potuto lanciare sull’anteprima di questo nuovo capitolo di Paper Mario, dal titolo che è già tutto un programma riguardo l’elemento predominante nel gioco: il colore.

Coloriamo tutti i muri, case, vicoli e palazzi…

In Color Splash è infatti il colore uno dei protagonisti principali del nuovo capitolo di Paper Mario, l’RPG ambientato nel mondo del baffuto idraulico e basato interamente sulla carta. In Paper Mario infatti tutto è fatto di carta: i personaggi, le strade, i muri, le case, gli alberi…. letteralmente tutto.  Ma in Color Splash però c’è anche il colore come protagonista, colore che è stato sottratto a numerosi Toad, nonchè a personaggi e oggetti sparsi per il mondo, e toccherà quindi al nostro eroe e al suo martello (che stavolta potrà anche lanciare schizzi di vernice) riportare la pace (ed il colore) nel mondo.

paper-mario-color-splash

Paper Mario: Color Splash riprende la struttura di Paper Mario: Sticker Star, capitolo apparso su Nintendo 3DS, preferendo quindi una struttura più vicina a quella di un avventura con puzzle da risolvere rispetto ad esempio a “Il Portale Millenario” (che aveva tratti invece più simili ai giochi di ruolo tradizionali), e riprendendo anche il combattimento basato sulle carte da collezionare e giocare invece che sulle normali tecniche da imparare e potenziare. Una scelta che probabilmente dividerà gli utenti, ma che a noi comunque non è dispiaciuta più di tanto.

…perchè Mario ama i colori!

Paper Mario: Color Splash è suddiviso in vari stage sbloccabili sulla mappa dell’isola di Prisma una volta completato lo stage precedente, e in ognuno di essi avremo diversi obiettivi da compiere: si va dai classici obbligatori (raccogliere le stelle scomparse, di numero variabile di stage in stage) a quelli extra (colorare al 100% tutte le zone bianche). Ognuno di questi stage è un mondo di carta da visitare (e rivisitare) ricco di situazioni davvero divertenti, originali e comiche. Color Splash infatti si è rivelato subito come un gioco carico della “magia Nintendo” che i fan della grande N hanno imparato ad amare nel corso degli anni. Il gioco è ricco di colori, di umorismo, di musiche orecchiabili e coinvolgenti, di situazioni che strappano continui sorrisi al giocatore, e anche di qualche buon colpo di scena nella trama.

Ottimo poi lo sfruttamento dello schermo touch del gamepad, che dovremo utilizzare sia per organizzare, colorare e giocare le carte, sia per effettuare i ritagli sulla carta di sfondo per raggiungere posti altrimenti inaccessibili.

Insomma, Paper Mario: Color Splash mi ha convinto praticamente sempre durante le fasi di gioco provate in anteprima. L’unico dubbio riguarda sul sistema delle carte (che, già lo so, probabilmente scontenterà chi si aspettava un sistema di combattimento più simile al Portale Millenario), non perché non funzioni bene, quanto perché mi chiedo se alla lunga non rischi di diventare un tantino noioso e laborioso. Ma questo sapremo dirvelo meglio in fase di recensione, dopo aver provato il gioco in maniera più approfondita.

La Nintendo mette a segno un buon colpo sul finale?

Paper Mario: Color Splash, nella sua versione di prova, mi è piaciuto davvero tanto e potrebbe essere un buon colpo da piazzare per la Nintendo in questo ciclo di vita finale del Wii U. Ovviamente bisognerà ancora giocarlo a fondo e vi rimandiamo alla recensione (che arriverà tra qualche giorno) per scoprire se il gioco si sarà rivelato convincente sotto ogni aspetto, ma per adesso possiamo dire che le premesse per un ottimo titolo ci sono tutte.
Prenota Paper Mario: Color Splash in offerta su Amazon

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password