Code Vein: ecco tutti i dettagli del gioco

In arrivo sulle principali console di gioco nel 2018

Code Vein: ecco tutti i dettagli del gioco

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Bandai Namco annuncia oggi che Code Vein verrà rilasciato per le principali console di gioco nel 2018. Il gioco permetterà di esplorare un vastissimo mondo interconnesso in cerca di risposte al suo sanguinoso passato in questo intricato Action RPG.

In un futuro non troppo lontano, un misterioso disastro ha portato al collasso del mondo come lo conosciamo. Gli alti grattacieli, una volta simbolo di prosperità, sono ormai tombe senza vita della passata umanità perforata dalle Spine del Giudizio. Al centro della distruzione c’è una società segreta di Redivivi chiamata Vein. Il bastione finale si trova dove i pochi rimasti lottano per sopravvivere, benedetti dai Doni del potere in cambio dei loro ricordi e della sete di sangue. Arrendersi pienamente alla sete di sangue significa rischiare di diventare uno dei Perduti, fantasmi diabolici che hanno perso anche quel poco di umanità che rimaneva.

In questo complesso Action RPG, i giocatori dovranno assumere il ruolo di un Redivivo. Dopo essere stati catapultati su Vein, i giocatori dovranno esplorare il mondo insieme a un compagno scelto fra i vari abitanti per scoprire memorie perdute e trovare una via di fuga a questa nuova folle realtà. Il mondo di Code Vein è pericoloso, pieno di nemici crudeli e boss terrificanti che metteranno alla prova le abilità dei giocatori.

Inoltre, i Redivivi avranno accesso ai Blood Veil, dispositivi in grado di succhiare il sangue dai nemici e potenziare le loro abilità. Sfruttando queste abilità potenziate chiamate Doni, i giocatori potranno mutare forma per aumentare la loro forza, indebolire i nemici e utilizzare le abilità delle nuove armi grazie ad attacchi superpotenti. La vasta gamma di armi unita a quella dei Doni di ciascun personaggio consentirà ai giocatori di adattarsi alle varie condizioni di combattimento e personalizzare i loro stili di gioco.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password