Denuvo, conferme sul crack: continuano le release di giochi pirata

Continuano i crack del gruppo CPY, che però li fa uscire solo molto tempo dopo l'originale

Denuvo, conferme sul crack: continuano le release di giochi pirata

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Purtroppo a quanto pare, dopo l’articolo in cui avevamo evidenziato le prime falle e le prime release pirata di alcuni titoli PC protetti con il celebre sistema antipirateria Denuvo, non ci sono stati ad oggi nuovi aggiornamenti della protezione e nuove release pirata continuano ad arrivare sul web.

Il gruppo italiano CPY (che in alcuni casi ha cambiato il nome in CONSPIR4CY), a quanto sembra ha in mano il crack per aggirare Denuvo ma, per motivi imprecisati, non sta rilasciando tutti i giochi che godono di tale protezione, ma li sta facendo uscire con notevole distacco di tempo, sia tra di loro che rispetto al gioco originale. Dopo le prime release di Rise of Tomb Raider, Insane e Doom, stavolta è toccato a Mirror’s Edge Catalyst cadere.

Che il gruppo stia cercando di non danneggiare il mercato PC facendo passare alcuni mesi  dopo l’uscita orignale prima di rilasciare la versione pirata?

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

8 Commenti

  1. Ciao!quindi le altre compagnie warez non hanno idea di come craccare denuvo?speriamo che cpy non divulghi tutto!
    comunque il crack di inside è uscito solo dopo 2 mesi! abbasso la pirateria ma viva la condivisione di file senza copryng!!

    Rispondi
  2. Sinceramente io credo che Denuvo non sia stato rimosso ma solo aggirato sfruttando un’exploit, credo che non tutti i giochi possano essere craccati e non parlo solo di quelli post crack o con connessione online obbligatoria. Il motivo per cui i giochi vengono rilasciati nell’arco di tempo di due o tre settimane può essere legato a diversi fattori, primo fra tutti , poichè che sono gli unici in grado di eludere Denuvo è quella di non cadere sotto i riflettori dei detentori del diritto d’autore in secondo luogo, anche se è presente l’exploit, ogni gioco richiede del tempo per bypassare Denuvo ,infine considerando che solo una piccola frazione di giochi può essere craccato preferiscono rilasciarli in tempi diversi.

    Rispondi
  3. Ma chi te l’ha detto che solo una piccola frazione dei giochi possono essere crackati? Invece possono essere crackati tutti, guarda come hanno scelto in ordine i giochi crackati Cpy : Doom, Rise of the Tomb Raider e Inside. e ora Mirror’s edge catalyst, questi sono giochi bellissimi e l ‘hanno scelti loro (il gruppo Cpy) !! Hanno scelto l’ordine di quale crackare prima e di quando rilasciarli prima o dopo di altri , in che ordine rilasciarli. Basta pensare a DOOM , rise of tomb raider e mirror’s edge catalyst che sono forse/probabilmente i più bei giochi che hanno questa protezione denuvo ormai sconfitta.
    Questo vuol dire che tutti i giochi con denuvo ora possono essere crackati, magari con lo stesso metodo. Info da wikipedia

    Rispondi
  4. Secondo me dovrebbero vendere io giochi a 10-20 euro e la pirateria non esisterebbe piu invece di sparare prezzi assurdi!!

    Rispondi
    • non puoi capire quanto posso darti ragione, forse oggi giorno con la nuova promozione di xbox ci si avvicina a questo ma io da pc gamer non so che cosa farmene quindi compro quel che posso e il resto lo si cracka

      Rispondi
  5. A volte non sono nemmeno i 10-20€ ma è la sfida che si pone l’uomo….

    Rispondi
  6. secondo me i giochi belli come dishonored 2 va bene anche pagarli 60 euro!!!!!!! ma però che diano i dvd completi se hai una connessione lenta o peggio hai internet a consumo come fai!!!!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password