Dreamfall Chapters: ecco i dettagli sulla colonna sonora ufficiale

Il pluripremiato compositore Simon Poole parla della musica del gioco

Dreamfall Chapters: ecco i dettagli sulla colonna sonora ufficiale

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Il compositore Simon Poole, conosciuto per aver realizzato svariate colonne sonore nel settore videoludico come per The Secret World, ha creato i 48 brani di Dreamfall Chapters, avventura 3D ambientata in due mondi paralleli: il primo una visione oscura e cyberpunk del nostro futuro, l’altro un magico reame fantasy

“Per la Colonna Sonora di Dreamfall Chapters ho voluto creare un’atmosfera immersiva che mescola elementi tradizionali e contemporanei. La storia profonda e coinvolgente del gioco ci trasporta in due mondi ricchi e vibranti, che contengono molti personaggi fantastici. Volevo che la musica riflettesse la magia e la meraviglia di questi due mondi in contrasto, rafforzando la componente emozionale del viaggio intrapreso dai personaggi principali”, ha dichiarato Simon Poole.

Inoltre, Simon Poole ci racconta di come la registrazione della colonna sonora sia stata praticamente un affare di famiglia: “Le due cantanti presenti sono mia moglie e mia figlia. Mia moglie è una cantante professionista che si chiama Ingvild Hasund, e in una delle sue canzoni, ‘Rush’, c’è anche mia madre che suona il violoncello. Il brano è presente nell’ originale Dreamfall: The Longest Journey, del 2006. Per i fan del gioco originale, ho inserito la canzone in questa nuova colonna sonora, ma in una forma più aggiornata e più orchestrata, ‘Rush Redux’. Mia figlia, di 6 anni, al momento, canta l’assolo nella traccia ‘Prologue’, e mi viene un groppo in gola ogni volta che la sento. “

La colonna sonora completa per PlayStation 4 è inclusa come codice scaricabile, mentre per Xbox One come formato disco MP3.

Dreamfall Chapters arriverà il 5 maggio 2017 per PS4 e Xbox One.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia.
Il suo motto è: “Questo è un problema per il Fabio del futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password