Games with Gold: ecco le previsioni sui giochi Xbox One di aprile 2018

Proviamo ad indovinare i giochi gratis del prossimo mese

Games with Gold: ecco le previsioni sui giochi Xbox One di aprile 2018

Periodo davvero cruciale quello che si avvicina per Microsoft e per i giochi legati al suo servizio in abbonamento, ossia i Games with Gold. I possessori di Xbox One iscritti al servizio sono infatti in fermento: dopo alcuni buoni mesi vissuti in passato, il servizio negli ultimi mesi ha proposto titoli discutibili, specie se paragonati a quelli del PlayStation Plus.

E’ innegabile, infatti, che sia tra gli utenti di casa Microsoft che di quella Sony il duello sia molto sentito, e ora che il PlayStation Plus sta proponendo titoli davvero incredibili, Microsoft è chiamata a dare finalmente una risposta forte.

Archiviati quindi i Games with Gold di marzo 2018, che hanno visto arrivare i tanto criticati Superhot e Trials of the Blood Dragon per Xbox One, è tempo di guardare al futuro e provare ad ipotizzare i titoli di aprile 2018. Pronti?

Super Lucky’s Tale

Il primo gioco su cui scegliamo di puntare questo mese è Super Lucky’s Tale, un colorato e rilassante platform arrivato su Xbox One e PC qualche mese fa e già finito tra i titoli di Xbox Game Pass. Si tratta, è vero, di un titolo forse troppo recente per finire già tra i Games with Gold, ma potrebbe essere la sorpresa che Microsoft tirerà fuori da cilindro, trattandosi di un’esclusiva, per risollevare le sorti del recentemente bistrattato servizio in abbonamento Microsoft.

Dying Light

Decisamente più datato, e per questo forse più possibile, è invece Dying Light, il survival horror in prima persona di WB Games e arrivato sulla console Microsoft a gennaio 2015. Il gioco ci proietta in una città colpita da un’epidemia, alla continua ricerca di provviste e armi che ci permettano di difenderci dalla crescente popolazione trasformata in zombie.

Rise of Tomb Raider

Altro titolo recentemente finito nel servizio Xbox Game Pass, e decisamente più altisonante, è Rise of Tomb Raider, l’ultimo titolo della celebre saga videoludica che vede protagonista la famosissima Lara Croft. Si tratta, anche in questo caso, di un titolo forse troppo recente per finire tra i Games with Gold, ma questo mese abbiamo scelto di credere nella riscossa Microsoft, che deve assolutamente recuperare terreno un titolo famoso.

Need for Speed Rivals

Il quarto titolo è invece un bel racing game tutto velocità ed adrenalina: stiamo parlando di Need for Speed Rivals, il titolo automobilistico ambientato a Redview County basato sulla continua rivalità tra poliziotti e fuggitivi, e dove noi potremo scegliere in quale schieramento giocare. Si tratta di un gioco che risale addirittura al 2013, e secondo noi potrebbe tranquillamente finire tra i Games with Gold.

Strider

Chiudiamo con un titolo che segna il ritorno di un titolo storico in un’avventura completamente inedita: Strider, la cui prima incarnazione in versione arcade risale addirittura al 1989, e recentemente riproposto ovviamente in chiave moderna. Si tratta, per coloro che non lo conoscessero, di un gioco di azione a scorrimento laterale basato su combattimenti fulminei a lunga e corta distanza. Un titolo minore, probabilmente, ma che può comunque regalare buone ore di divertimento vecchia scuola.

Previsioni in panchina

Vi ricordiamo, come sempre, che anche per aprile 2018 rimangono valide alcune delle  previsioni già fatte negli ultimissimi mesi, visto che, ovviamente, un titolo previsto per un certo mese potrebbe facilmente arrivare anche il mese successivo Questa volta scegliamo di tenere in panchina: Dead Rising 3,  Assassin’s Creed Unity, Minecraft, Halo: The Master Chief Collection e Halo Wars Definitive Edition.

Volete dirci anche voi la vostra previsione nei commenti? Fatevi sotto, a voi la parola!

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password