Get Even – Recensione

PC PS4 XBOX ONE
Acquista su Amazon

Dopo un ritardo di circa 1 mese, dovuto al recente attentato avvenuto a Manchester, Get Even sbarca finalmente su PC e console. Il gioco in realtà era già pronto da tempo (compreso il codice per recensione), ma dopo i tristi fatti avventuti in Inghilterra Bandai Namco aveva informato stampa e pubblico che il gioco sarebbe slittato, per rispetto verso i fatti accaduti, di circa 1 mese. Ora che il gioco è finalmente disponibile sul mercato, eccoci pronti a dare il nostro giudizio sul titolo sviluppato da The Farm 51.

Che ci faccio qui?

Il motivo del ritardo deciso per Get Even dopo i tristi fatti di Manchester al concerto di Ariana Grande è facilmente capibile dopo i primi minuti di gioco. Al centro della storia sviluppata da The Farm 51 c’è infatti una ragazza legata ad una sedia, a cui è stata collegata una bomba pronta ad esplodere. Il nostro protagonista, il mercenario Black, tenta di salvarla, ma all’improvviso si sveglia, senza memoria, all’interno di un vecchio manicomio abbandonato.

Da questo punto in poi partitrà tutta la storia che fa da sfondo a Get Even, storia che rappresenta sicuramente uno dei punti di forza del gioco. I dubbi e le incertezze che accompagneranno infatti Black durante tutta la sua incredibile avventura sono gli stessi dubbi ed incertezze che ci troveremo a vivere noi come videogiocatori. Perchè ci troviamo in questo manicomio abbanonato? Chi è questo misterioro Red che ci chiede di affrontare una dopo l’altra le tante missioni del gioco? E chi sono le altre persone che, come noi, popolano questo strano e misterioso posto?

Ovviamente tutte queste domande troveranno risposta durante lo svolgersi della trama del gioco, ma come sempre preferiamo fermarci per il rischio di spoiler. Del resto, durante tutta l’avventura non mancheranno né i colpi di scena né le conseguenze delle decisioni che prenderemo durante il gioco.

Azione genera reazione

Ogni azione compiuta da Black in Get Even infatti genererà una reazione da parte degli altri personaggi di gioco, come ci verrà chiaramente spiegato dal misterioso Red. L’atmosfera cupa e dai forti tratti thriller/horror del gioco sarà quindi resa ancora più pesante e drammatica dalla presa di coscienza che sarà necessario riflettere bene, ad esempio, prima di liberare un prigioniero, perchè lo stesso prigioniero potrebbe successivamente decidere di aiutarci o di tentare di ucciderci.

Get Even mostra quindi fin dalle prime ore di gioco quanto di buono possa offrire, grazie all’ottima ambientazione e ad una trama avvincente. Peccato però che, fin da subito, mostri anche i suoi punti deboli. Il primo è un comparto tecnico tecnico estremamente datato, giustificato però dal fatto che il gioco viene venduto ad un prezzo budget di 29,99 euro (e su internet si trova anche a meno). Il secondo, meno giustificato, è un sistema di shooting non perfettamente riuscito associato ad una fase stealth poco curata e a tratti approssimativa, che ci costringe spesso ad affrontare alcune fasi di gioco quasi esclusivamente per tentativi.

A peggiorare la situazione, inoltre, dobbiamo segnalare che la versione PC presenti numerosi bug e ritardi di caricamento delle texture e, nonostante la nostra scelta di aspettare a pubblicare la recensione per vedere se fosse stata resa disponibile una patch in tempi brevi, ad oggi non possiamo che rassegnarci alla mancanza di aggiornamenti per il gioco.

Un’avventura interessante ma con alcuni problemi

Get Even si è rivelata un’avventura avvincente, cupa, e dai tratti thriller/horror fortemente cinematografici. Il gioco di The Farm 51 ha dalla sua un’ambientazione affascinante, una storia ricca di colpi di scena che spinge a proseguire il gioco, ed un interessante sistema di scelte da prendere e di cui pagare le inevitabili conseguenze. Peccato però che il gioco sia penalizzato da un comparto tecnico piuttosto povero e da molte fasi stealth decisamente poco riuscite. Abbiamo però aprpezzato il fatto che il titolo viene venduto ad un prezzo budget di 29,99 euro. Un gioco quindi consigliato con riserva, che piacerà sicuramente ai giocatori più attenti alla trama che non ad alcuni problemi tecnici o di gameplay.

Pro

  • Storia ricca di colpi di scena
  • Ambientazione affascinante
  • Buon sistema di azione/reazione dei personaggi

Contro

  • Comparto tecnico povero
  • Sistema stealth da rivedere
  • Versione PC piena di bug e problemi
7.8

Discreto

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password