Just Dance 2018 – Recensione

PS4 SWITCH Wii U XBOX ONE
Acquista su Amazon

Il Natale si avvicina, e con esso si avvicina il periodo dell’anno per eccellenza dedicato alle riunioni con amici e parenti, specialmente per giocare. E se i giochi tradizionali del Natale generalmente sono la Tombola, il Mercante in Fiera e il Sette e mezzo, c’è sempre tempo per qualche partita a giochi di società, da tavolo o sullo schermo della TV, specie tramite console. Ed è in quest’ultima categoria che si inserisce Just Dance 2018, l’ultimo titolo del celebre brand di casa Ubisoft che promette di farci ballare da soli o con gli amici davanti agli schermi di casa e su praticamente ogni tipo di console casalinga. Si perchè questo nuovo capitolo arriva su PS4, Xbox One, Switch, PS3, Xbox 360, Wii U e persino Wii. Davvero notevole, non trovate?

Ballo, ballo, ballo da capogiro

Ci togliamo subito il classico sassolino dalla scarpa dicendo che probabilmente questo nuovo Just Dance farà divertire tantissimo i fan della serie, ma in realtà il gioco di novità ne introduce ben poche. Del resto, con l’arrivo tempo fa dell’abbonamento Just Dance Unlimited, tramite il quale è possibile scaricare continuamente tantissime nuove canzoni, il gioco si era in un certo senso dato la zappa sui piedi da solo.

Anche perchè, complice il successo del brand, Ubisoft ha sempre fatto uscire con cadenza praticamente annuale un nuovo capitolo della serie, al pari delle simulazioni calcistiche. E così, se subito dopo le vacanze estive possiamo mettere le mani sul nuovo FIFA o il nuovo PES, ecco che, avvicinandoci alle feste, puntualmente arrivava anche il nuovo Just Dance.

Il gioco in ogni caso, a conti fatti, è divertente come sempre, e la possibilità di poter utilizzare anche il cellulare come controller lo rende facilmente accessibile ad ogni persona connessa alla stessa rete di casa che abbia uno smartphone e l’app Ubisoft (ovviamente gratuita) installata sul proprio cellulare.

E così, canzone dopo canzone da sbloccare giocando, si arriva a scoprire che le nuove canzoni da ballare sono circa 40, tra ultime novità e vecchi classici. Il tutto ovviamente senza contare il già citato servizio Just Dance Unlimited, dove ne troveremo almeno altre 300 pronte ad essere scaricate e giocate.

Mi invento un passo che fa così

Se la possibilità di utilizzare il proprio smartphone come controller ci ha fatto particolarmente piacere per le sessioni in multiplayer, bisogna però segnalare che indipendentemente dal controller (PS Move, Wiimote, Joy-Con, smartphone, etc) abbiamo notato un fatto alquanto strano. Spesso, nonostante sbagliassimo palesemente posizione, il gioco segnava comunque il movimento o la posizione come corretta, facendosi sorgere più di un dubbio sulla reale attendibilità del sistema di controllo.

In ogni caso, come sempre, la lunghissima lista di brani presenti nel gioco e da scaricare online lo rende un titolo dalla longevità davvero altissima, e se vi piace il genere avrete davvero un numero enorme di ore davanti a voi.  Per la lista completa delle canzoni di Just Dance 2018 vi rimandiamo al sito ufficiale.

Sei una forza, Manero!

Just Dance 2018 si è rivelato un gioco divertente e perfetto per giocare, ballare e divertirsi con amici e i parenti, specie considerando le ormai prossime festività Natalizie. C’è però da segnalare che, con il servizio in abbonamento Just Dance Unlimited, le novità annuali del gioco ormai sono ridotte al livello di un mero aggiornamento, quindi farete bene a non aspettarvi grosse novità o cambiamenti rispetto ai precedenti capitoli, oltre a dover magari chiudere un occhio anche su un sistema di controllo forse troppo permissivo. Ma se quello che cercate sono un numero elevatissimo di ore di danza nei vostri salotti, Just Dance 2018 è il vostro gioco. E che Tony Manero sia con voi!

Pro

  • Divertente come sempre
  • Perfetto per giocare in compagnia durante il Natale
  • Con il servizio Unlimited le canzoni sono infinite

Contro

  • Praticamente nessuna novità
  • Sistema di controllo estremamente permissivo
7.5

Discreto

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia.
Il suo motto è: “Questo è un problema per il Fabio del futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password