Mafia III: Take-Two si lamenta delle recensioni con voti bassi e parla di “anomalie”

Una vena polemica nelle parole di Strauss Zelnick

Mafia III: Take-Two si lamenta delle recensioni con voti bassi e parla di “anomalie”

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Mafia III, da un punto di vista meramente commerciale, ha fatto registrare dati di vendita sicuramente entusiasmanti: si parla infatti di circa 4.5 milioni d unità vendute solamente durante la prima settimana in cui gioco è stato sul mercato. Molte recensioni però non sono state lusinghiere nei confronti del gioco, spesso criticato per i tanti bug e, soprattutto, per l’estrema ripetitività delle missioni.

Strauss Zelnick, CEO di Take-Two Interactive, durante una recente conferenza stampa ha commentato, non senza una cerca polemica, i voti bassi ricevuti in alcune recensioni, parlando di anomalie: “In termini di recensioni e voti… be, si, c’è una sorta di strana anomalia. I voti sono più bassi di quanto ci faccia piacere, ma ci sono molte recensioni con voti stellari, e penso che i recensori più famosi abbiano amato il gioco ed abbiano riconosciuto il lavoro che abbiamo svolto con la storia e i personaggi. Siamo molto soddisfatti dei numeri.”

Probabilmente Zelnick dimentica che, ad esempio, alcune delle testate più famose al mondo come IGN e Gamespot non hanno premiato il titolo, rifilandogli voti molto al di sotto delle aspettative (7.5 il primo, e addirittura solo 6 il secondo), ed appare quindi fuori luogo dire che “i recensori più famosi hanno amato il gioco”.

Voi che ne pensate?

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia.
Il suo motto è: “Questo è un problema per il Fabio del futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password