RiME e l’ipocrisia della motivazione di inserire Denuvo

Nessuno può servire due padroni

RiME e l’ipocrisia della motivazione di inserire Denuvo

TECNOPENSIERI – “I soldi vi interessano, non gli utenti“. E’ questo che ho pensato ieri leggendo la strana motivazione che Tequila Works, ossia il team di sviluppatori di RiME, ha dato per la la scelta di inserire Denuvo, il celebre sistema antipirateria fino a poco tempo fa inviolabile, ma poi crackato a ripetizione (anche se fortunatamente molti giochi risultano ancora inviolati) da CPY e Baldman.

Su Steam infatti, la software house ha dichiarato di aver scelto di inserire Denuvo per tutelare l’esperienza di gioco degli utenti con RiME, che altrimenti in versione pirata sarebbe stata penalizzata. Ovviamente questo non ha assolutamente senso,  visto che tutti sanno benissimo che i giochi in versione pirata girano esattamente come gli originali, e sarebbe stato più onesto dire che si vuole tutelare il proprio lavoro, cosa peraltro più che legittima.

Del resto gli sviluppatori stessi ammettono che, in caso di crack, rimuoveranno Denuvo. “I soldi vi interessano“. Ed è giusto che sia così, visto che anche io se lavorassi per mesi e mesi (o addirittura anni) su qualcosa, ovviamente alla fine vorrei monetizzare al massimo possibile.

E allora meglio essere sinceri, che spesso a manifestare altruismo così palesemente ipocrita si rischia soprattutto di fare delle gran brutte figure.

(Qui sotto l’immagine del post di uno degli sviluppatori di RiME in cui spiega la motivazione di inserire Denuvo).

Chi è esattamente TecnologicMan? Chi si nasconde dietro quegli enormi occhiali da sole a specchio, eredità di un terribile look anni 80 a cui rimane costantemente e nostalgicamente attaccato? Non lo sa quasi nessuno. Quel che è certo che si diverte a guardare l'attuale mondo videoludico con l'occhio critico di chi ne ha viste tante, condividendo opinioni, giudizi e provocazioni nella rubrica "TecnoPensieri".

5 Commenti

  1. Questa (interessante) rubrica dovreste però chiamarla “TecnoPolemica” 😀

    Rispondi
    • No, è che in teoria non dovrei fare solo polemiche.
      In teoria.

      Rispondi
  2. Bravi, d’accordo con voi!

    Rispondi
    • Con me. Diciamolo.

      Rispondi
  3. Non solo oggi è stato già crakkato, ma la versione crakkata funziona MEGLIO di quella originale per via del numero assurdo di trigger che sono stati inseriti da Denuvo: leggete le note in inglese di Baldman per capire meglio quanto Denuvo intacchi le performance.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password