Skyrim Special Edition: sviluppo ultimato e requisiti di sistema

Attenzione: pericolo d'infinite ore di gioco a Skyrim

Skyrim Special Edition: sviluppo ultimato e requisiti di sistema

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Bethesda è lieta di annunciare il completamente dello sviluppo di Skyrim Special Edition. I giocatori di tutto il mondo potranno immergersi di nuovo nel gioco a partire dal 28 ottobre.  La nuova pubblicazione è accompagnata da una significativa revisione del gioco, che include:

– Supporto per mod su console
– Grafica ed effetti rimasterizzati
– Illuminazione volumetrica (“raggi di luce”)
– Campo visivo dinamico
– Superfici riflettenti
– Nuovi shader per acqua e neve

I giocatori potranno immergersi nel gioco su Xbox One e PlayStation 4 con le mod e, per la prima volta, con supporto nativo per 4K su PlayStation Pro. Ma la cosa più emozionante è che la Special Edition permetterà a una nuova generazione di giocatori di creare nuovi ricordi di Skyrim, scoprendo per la prima volta cosa significa essere il Sangue di Drago.

Oltre all’annuncio del completamento dello sviluppo, siamo lieti di condividere con voi ulteriori dettagli tecnici sulla pubblicazione di Skyrim Special Edition, compresi i requisiti per PC, Xbox One e PlayStation 4.

Requisiti di sistema per PC

Minimi
Windows 7/8.1/10 (versione 64-bit)
Intel i5-750/AMD Phenom II X4-945
8 GB di RAM
12 GB di spazio libero su disco rigido
NVIDIA GTX 470 con 1 GB/AMD HD 7870 con 2 GB

Consigliati
Windows 7/8.1/10 (versione 64-bit)
Intel i5-2400/AMD FX-8320
8 GB di RAM
12 GB di spazio libero su disco rigido
NVIDIA GTX 780 con 3 GB/AMD R9 290 con 4 GB

Spazio richiesto su console

PS4
20 GB (Nord America)
33 GB (Europa)

Xbox One
17 GB (Nord America)
25 GB (Europa)

Skyrim Special Edition sarà pubblicato venerdì 28 ottobre per Xbox One, PlayStation 4 e PC. Il gioco è disponibile per la prenotazione nei negozi e per il pre-acquisto in versione digitale. Inoltre, gli utenti Steam che possiedono già il gioco e tutti i DLC di Skyrim otterranno Skyrim Special Edition senza costi aggiuntivi.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password