South Park: Phone Destroyer è ora disponibile su App Store e Google Play

Un free-to-play che combina elementi di strategia e carte collezionabili

South Park: Phone Destroyer è ora disponibile su App Store e Google Play

Ubisoft e South Park Digital Studios hanno annunciato che South Park: Phone Destroyer è ora disponibile in tutto il mondo su App Store e Google Play. Sviluppato dallo studio Ubisoft di RedLynx, in collaborazione con South Park Digital Studios, questo divertente free-to-play combina elementi di strategia in tempo reale e carte collezionabili in alcune battaglie davvero esplosive.

In South Park: Phone Destroyer, i giocatori assumeranno ancora una volta il ruolo del Novellino, che farà squadra con i personaggi di South Park per giocare a un nuovo gioco con cowboy, pirati, cyborg e persino dèi onnipotenti. Porta la tua squadra in una nuova avventura per giocatore singolo con una storia originale, piena di battaglie esplosive e umorismo irriverente, ma soprattutto potenziala per padroneggiare la forza delle carte che otterrai.

Con più di 80 carte diverse, South Park: Phone Destroyer include un’esilarante campagna per giocatore singolo con 60 livelli ricchi di dialoghi e basati su una storia. Potenziare e usare le carte con strategia sarà fondamentale per competere al livello successivo, ovvero la modalità multiplayer in tempo reale. Le sfide di combattimento PvP (Player versus Player) metteranno alla prova le abilità e l’esperienza dei giocatori nel sconfiggere gli avversari, così da conquistare la vetta delle classifiche e sbloccare nuove carte e bottini. I giocatori potranno anche entrare in una squadra per chattare e condividere carte con i propri compagni di squadra.

Il gioco sarà supportato e arricchito con una serie di aggiornamenti, oltre a costanti eventi e attività live.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia.
Il suo motto è: “Questo è un problema per il Fabio del futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password