Splatoon – Recensione

Wii U

ANCHE NINTENDO SI BUTTA NELLA MISCHIA ONLINE…

Nintendo è da sempre restia nel voler sfruttare la componente online nei suoi giochi. Ma i tempi cambiamo, e moltissimi giocatori adorano sfidare amici nonché perfetti sconosciuti tramite le potenzialità della rete. Solamente chi è stolto non cambia mai idea, e gli sviluppatori Nintendo non sono certo privi di intelletto: ecco perché con questo Splatoon, idea completamente originale della casa di Mario Bros, potremo sfidare i nostri amici online,  armati di un fucile che può imbrattare tutto il mondo di gioco. Splatoon offre ai giocatori una vasta arena in cui guerreggiare a suon di armi che sparano liquido di diverso colore. Scopo di ogni squadra è colorare la maggiore porzione di ambiente rispetto a quella avversaria. Ma non è tutto, perché ogni personaggio ha la buffa e divertente capacità di trasformarsi in una sorta di creatura che ricorda un calamaro; in queste fattezze vi è la possibilità di nuotare letteralmente dentro ogni ambiente colorato con le nostre armi e, di conseguenza, muoversi in modo molto più rapido.A questo punto il gioco è servito. Con questa particolare capacità tutte le sfide sono caratterizzate ad un alto tasso di tatticismo. Cercare di riempire quel pezzo di arena con il proprio colore, significherà raggiungere molto velocemente quella determinata area, ed in questo modo avere la potenziale occasione di imbrattare altre parti dello stage per cercare di ottenere così  la vittoria finale. Detto così, sembra che Splatoon non offra poi molto in termini ludici, ma non sarebbe propriamente la verità, perché Nintendo metterà a disposizione altre novità e nuove armi prossimamente per rendere il mondo di gioco più colorato e stimolante di prima. Ottima l’idea di dotare il gioco anche di una sezione in single player, dove ogni giocatore solitario potrà fare pratica con un arrangiamento ludico diverso da quello predisposto per il multiplayer, e proprio per questo,  degno di attenzione.

Splatoon4

GIUDIZIO

Splatoon rappresenta un grande evento per i fan Nintendo: innanzitutto è una idea completamente originale (di questi tempi è cosa rara ed apprezzabile)  e soprattutto finalmente segna il debutto di Nintendo nella progettazione di un gioco pensato interamente per la fruizione online. Il marchio di fabbrica della grande N non manca di certo, con una grafica fumettosa e colorata che offre un senso di spensieratezza come non se ne vedeva da tempo su console in cui sembrano girare solo giochi per adulti. Ad alcuni non piacerà il fatto che il gioco non preveda alcuna chat, vocale o scritta che sia, durante i match, ma non abbia alcun cruccio, Splatoon può essere goduto interamente anche in questo modo. Per comunicare le parolacce ai danni dei propri avversari, ci sono sempre i social ed altre dozzine di media da sfruttare.
Splatoon.box

Pro

  • Ottima grafica colorata
  • Idea originale
  • Le sfide online entusiasmano

Contro

  • Manca qualsiasi chat, vocale e testuale
  • Alcuni power up sono di dubbia utilità
8

Bello

L'amore per i videogiochi arriva nel momento in cui compare un fiammante ZX Spectrum nella sua vita all'età di 8 anni. A 40 anni ancora non ne ha abbastanza di videogiocare. Non si sa se la vita è un gioco, ma una cosa è certa: giocare aiuta a vivere nel migliore dei modi. Il suo motto preferito è: "Non esistono luoghi che non possano essere raggiunti seguendo le strade della fantasia".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password