Tom Clancy’S Rainbow Six Siege annuncia un weekend di gioco gratuito dal 15 al 18 febbraio

In arrivo su PC, PS4 e Xbox One

Tom Clancy’S Rainbow Six Siege annuncia un weekend di gioco gratuito dal 15 al 18 febbraio

Tom Clancy’s Rainbow Six Siege sarà giocabile gratuitamente dal 15 al 20 febbraio. I giocatori interessati potranno così unirsi agli oltre 25 milioni di utenti attuali di Rainbow Six Siege su tutte le console e Windows PC tramite Uplay e Steam.

Il Weekend di gioco gratuito sarà disponibile su PC dal 15 al 18 febbraio, su PS4 dal 15 al 20 febbraio e su Xbox One dal 15 al 19 febbraio.

I giocatori che proveranno il gioco durante il free weekend, potranno mantenere i propri progressi e continuare a giocare senza interruzioni.

Il primo contenuto della Stagione 1 del Terzo anno, Operazione Chimera, sarà disponibile su PC tramite il server di test tecnico dal 19 febbraio e sarà lanciato su tutte le piattaforme dal 6 marzo. Nel frattempo, la nuova modalità in cooperativa Outbreak sarà giocabile su PC attraverso il server di test tecnico dal 20 febbraio. Successivamente, Outbreak sarà disponibile per tutte le piattaforme dal 6 marzo al 3 aprile.

L’Operazione Chimera segnerà l’inizio del terzo anno di Rainbow Six Siege. Due nuovi operatori, specializzati in pericoli biologici e utilizzabili anche nel multiplayer competitivo, dovranno affrontare una seria minaccia in Outbreak, il primo evento in cooperativa del gioco.

Maggiori dettagli sui contenuti dell’Operazione Chimera e sull’evento Outbreak saranno svelati durante la finale del Six Invitational, che si terrà dal 16 al 18 febbraio a Montreal. Sarà possibile seguirla su https://www.twitch.tv/rainbow6 per scoprire maggiori informazioni sui due nuovi operatori (17 febbraio alle 22:30) e l’aggiornamento dell’evento Outbreak (18 febbraio alle 19:30).

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password