Ubisoft annuncia il “Pilot Program” per la Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League

Il programma, presentato insieme alla Stagione 8 della Pro League, coinvolgerà 11 squadre

Ubisoft annuncia il “Pilot Program” per la Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Ubisoft annuncia il “Pilot Program”, un’iniziativa di distribuzione dei profitti che contribuirà a rendere ancora più interessante la Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League per squadre, giocatori e talenti. Il programma consentirà, tra squadre selezionate della Pro League, una distribuzione dei profitti derivanti da determinati articoli di gioco, oltre al montepremi del Six Invitational 2019.

Questo garantirà a organizzazioni e giocatori professionisti alcuni ricavi aggiuntivi direttamente dal gioco, per contribuire a creare un ambiente ancora più stabile. Il Pilot Program sarà lanciato all’inizio della Stagione 8 della Pro League, l’11 giugno 2018, e riguarderà le Stagioni 8 e 9, fino a maggio 2019. Si tratterà di un periodo di prova, prima di raggiungere un formato finale di distribuzione dei profitti il prossimo anno.

Di seguito riportiamo tutti i dettagli del comunciato stampa ufficiale.

Al Pilot Progam aderiranno 11 squadre da tutte le 4 regioni della Pro League (Europa, America del Nord, America Latina e Asia-Pacifica). Ecco l’elenco completo delle squadre partecipanti:

  • PENTA Sports (EU)
  • Vitality (EU)
  • Evil Geniuses (NA)
  • Rogue (NA)
  • SK Gaming (NA)
  • Mousesports (NA)
  • FaZe Clan (LATAM)
  • Team Liquid (LATAM)
  • Immortals (ex BRK esports – LATAM)
  • FNATIC (ANZ)
  • Ninjas in Pyjamas (Da annunciare)

L’elenco include due nuove squadre che si sono unite alla Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League a partire proprio dalla Stagione 8: Immortals, che ha acquisito BRK e-sports (Brasile) e Ninjas in Pyjamas, che ha acquisito un gruppo ancora da annunciare.

“Per noi, il Pilot Program è un modo per ricompensare le squadre che stanno contribuendo a far crescere la Pro League”, ha dichiarato François-Xavier Dénièle, Esports Director, Ubisoft EMEA. “Per i fan, crediamo sia uno dei modi più diretti di mostrare il loro supporto a determinate squadre e giocatori. Con questo programma, stiamo espandendo l’iniziativa Team Charm che abbiamo portato avanti con alcune squadre durante le stagioni della Pro League dell’anno scorso”.

Il Pilot Program fa parte di un’evoluzione più globale della Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League verso un’ulteriore professionalizzazione. Con il nuovo formato, ora ogni anno include due stagioni della Pro League di sei mesi ciascuna, e più eventi LAN, come il Six Major Paris, che si terrà dal 13 al 19 agosto. Ulteriori dettagli sul formato della Pro League nelle annate 2018-2020 sono disponibili qui.

Q&A Pilot Program

A quali profitti vi riferite e come saranno distribuiti?

Complessivamente, sarà distribuito il 30% dei profitti netti derivanti da alcuni articoli selezionati. Ci saranno due diversi tipi di articoli interessati dalla distribuzione dei profitti, solo per le 11 squadre che fanno parte del Pilot Program:

Articoli “Squadra pilota”: durante il programma, ognuna delle 11 squadre riceverà un ciondolo e una skin dell’arma con i propri colori/marchi. Per tali articoli, la distribuzione dei profitti è fissata al 30% dei profitti netti destinati alla squadra pilota interessata.

Articoli Pro League: per ciascuna skin e ogni ciondolo con il marchio venduti, il 30% dei profitti netti sarà suddiviso tra il montepremi del prossimo Six Invitational 2019 (di preciso il 9% dei profitti netti), e ugualmente tra ciascuna delle 11 squadre del Programma (per un totale del 21% dei profitti netti).

Perché fermarsi al 30%? Perché una quota dei profitti non viene data direttamente ai giocatori?

Il 30% di distribuzione dei profitti consente alle squadre di ottenere un notevole ricavo aggiuntivo che potrà aiutarle a crescere. Seppur pochissimi giochi possono offrire di più, chiedono anche di più, solitamente sotto forma di investimenti finanziari diretti. Per il momento, consentiremo alle squadre di usare tali profitti come preferiscono. Questo Pilot Program, come indicato dal nome, è una prima prova che aiuterà a realizzare un modello ancora più forte e, alla fine, una Rainbow Six Pro League più professionale.

Come avete selezionato le 11 squadre pilota?

Il Pilot Program è solo l’inizio e intendiamo evolverlo. Per impostare una prima fase, abbiamo cercato organizzazioni consolidate e sostenute dai propri fan in tutte le 4 regioni della Pro League. Queste 11 strutture erano tutte in precedenza nella Pro League, o hanno acquisito gruppi storici. È una ricompensa importante per i nostri giocatori migliori e più coinvolti. I benefici di una squadra pilota sono validi per l’intera annata.

Perché limitare il programma a 11 squadre?

In questo momento, riteniamo che il Pilot Program possa generare profitti sufficienti per consentire a un massimo di 11 squadre di crescere in maniera significativa e guidare i cambiamenti a beneficio di tutti.

Perché solo con articoli di gioco?

Abbiamo testato gli articoli della Pro League e delle squadre per oltre un anno e ci sentiamo più a nostro agio con i risultati ottenuti, e quindi non riteniamo sia rilevante aggiungere altre potenziali fonti di profitti per le squadre durante questa prima fase di prova. Tuttavia, ancora una volta, ribadiamo che questa è solo una prima fase di prova, che ci servirà soprattutto come apprendimento, per raggiungere presto un modello maggiormente finalizzato.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password