Warhammer 40,000: Dawn of War III, ecco tutte le novità del nuovo aggiornamento

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – I giocatori di Dawn of War III saranno presto sfidati ad eliminare i loro nemici dalla mappa con l’arrivo della modalità Annientamento in arrivo il 20 giugno. La nuova modalità offrirà un classico stile RTS multiplayer, rinforzato dalla possibilità di costruire torrette, da una nuova mappa e da uno skin pack gratuito.

Nuove Dottrine – Torrette costruibili
Per quanro riguarda le torrette, saranno aggiunte e sbloccate tre nuove dottrine, una per fazione, per tutti i giocatori. Scegli una tra queste come una delle tue tre dottrine prima di iniziare una partita, e potrai costruire torrette difensive ovunque ti serva copertura. Meglio ancora, queste dottrine saranno disponibili in tutte le modalità multiplayer e in tutte le mappe, non solo nella modalità Annientamento.

Nuove Skin
Casata dei Corvi – Paladini Imperiali: Alleati dei Tecnopreti di Marte, i Cavalieri Imperiali della Casata dei Corvi si scagliano contro i nemici dell’Uomo, portando la devastazione ai loro avversari.

Glorioso Wraithknight: Lo scintillante e Glorioso Wraithknight è un agente di Craftworld.

Deathskulls – Gorkanaut: i Deathskulls sono gli schiavi e gli scavatori degli Orki. Questo Gorkanaut è la rappresentazione definitiva del loro amore per la distruzione.

Nuova Mappa – Mortis Vale
Tutte le mappe multiplayer esistenti sono state adeguate per ospitare gli scontri della modalità Annientamento, ma non è finita qui, ci sarà una nuova mappa Mortis Vale – un nuovo campo di battaglia progettato per fare scintille nella nuova modalità. La sua atmosfera gotica ha il mood giusto per la guerra e il suo design aperto permette migliori aggressioni strategiche. Mortis Vale sarà disponibile per entrambe le partite 2v2 e 3v3 in tutte le modalità.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia.
Il suo motto è: “Questo è un problema per il Fabio del futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password