Warhammer: End Times – Vermintide – Recensione

PC PS4 XBOX ONE

5 EROI CONTRO UN’ESERCITO DI TOPI MUTANTI

Gli Skaven, creature mutanti con le sembianze di un topo, stanno per invadere il nostro mondo e conquistarlo a cominciare dalla città di Ubersreik. Cinque paladini dell’umanità si ergeranno contro questa invasione: un soldato imperiale, un ranger nano, un cacciatore di streghe, una sentinella elfa e un una strega della luce. Dal loro quartier generale, il Red Moon Inn, facendo il pieno di munizioni, potenziando le armi e decidendo le missioni, i nostri eroi cominceranno la disinfestazione della città. Questa è la trama principale  di Warhammer: End Times – Vermintide. Un action game cooperativo creato dai ragazzi della Fatshark, composto da 13 missioni che non si baseranno solo sull’indiscriminato massacro dei cattivoni ma ci costringeranno a compiere azioni per cambiare le sorti della guerra e dei protagonisti. Il gameplay è quello di uno sparatutto in prima persona cui si aggiunge la parte cooperativa, mai come questa volta essenziale per la vittoria e il completamento delle missioni.

Warhammer-The-End-Times-Vermintide-01

GIUDIZIO

Warhammer: End Times – Vermintide si inserisce perfettamente nel solco della tradizione Warhammer; la grafica notevole e i dettagli di luce ne arricchiscono il fascino e il ritmo frenetico ci spinge a giocare ancora. La meccanica dei combattimenti è buona, anche se nei momenti più affollati, senza i requisiti consigliati dai produttori, tutto tende a scattare e rallentare. In più gli appassionati del genere possono godere di una dotazione di armi unica per ogni personaggio: infatti tra combo, potenziamenti e dlc si potrà scegliere tra una gamme di quasi 8000 pezzi! Il gioco si esalta ovviamente nella modalità cooperativa: anche se abbiamo 5 personaggi, se ne possono usare solo 4 per volta e sarebbe preferibile giocare insieme ad amici e conoscenti perché se si viene abbandonati o lasciati indietro i guai si moltiplicano esponenzialmente. La Fatshark ha quindi creato un prodotto godibile e usato qualche “trucchetto” per renderlo più longevo, infatti rigiocando i livelli a difficoltà crescente è possibile raccogliere potenziamenti sempre diversi e migliorare le armi e di conseguenza l’esperienza di gioco. Un titolo ben congeniato anche se non aggiunge nulla di particolare ai giochi di questo genere.
Warhammer-The-End-Times-Vermintide-07

Pro

  • Frenetico e divertente
  • Incredibile numero di armi
  • Personaggi interessanti

Contro

  • Nelle mischie la grafica ne risente
  • Se la compagnia è di sconsciuti può essere "pericoloso"
8.4

Bello

Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lost Password