Werewolves Within è disponibile per Playstation VR, Oculust Rift e HTC Vive

Ecco il trailer del gioco Ubisoft

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Ubisoft annuncia che Werewolves Within è disponibile per PlayStation VR, Oculus Rift e HTC Vive e offre la possibilità di giocare in multiplayer tra i diversi dispositivi VR. Potete vedere il trailer di gioco nel player Youtube sopra la notizia.

Sviluppato da Red Storm Entertainment, Werewolves Within cattura l’essenza e lo spirito competitivo delle partite giocate in compagnia attraverso la tecnologia VR. Ispirato al classico gioco di ruolo fatto di regole nascoste e deduzioni, la trasposizione in VR ne riproduce realisticamente l’esperienza.

I lupi mannari si nascondono in bella vista nella piccola città medievale di Gallowston. Riuniti attorno ad un falò, i giocatori dovranno collaborare per capire chi tra loro è un lupo mannaro.

Ideato per gruppi di 5-8 giocatori, Werewolves Within tiene i partecipanti sulle spine, portandoli a dubitare costantemente gli uni degli altri e mettere alla prova la propria capacità di giudizio. I giocatori, per scoprire chi tra loro è un lupo mannaro, potranno utilizzare le competenze e le conoscenze fornite dal proprio ruolo segreto, oltre ad uno speciale manuale, che li aiuterà a votare ed eliminare di volta in volta ogni possibile lupo mannaro mascherato da abitante. Che si tratti di impersonare un abitante del villaggio, un subdolo lupo mannaro o uno degli altri ruoli speciali, le partite saranno sempre diverse e uniche.

Grazie all’utilizzo della tecnologia per la creazione degli avatar in VR, incluse le animazioni basate sulle inflessioni della voce, Werewolves Within cattura le azioni dei giocatori nel mondo reale e i loro movimenti e li riflette attraverso i propri personaggi nel mondo virtuale. Il gioco permette inoltre ai giocatori di utilizzare la propria gestualità per aumentare l’esperienza sociale.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora Founder di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia.
Il suo motto è: “Questo è un problema per il Fabio del futuro”.

1 Commento

  1. Qualcuno che l’ha preso mi aggiunga x giocare
    bacau2005

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password