Battleborn – Recensione

PC PS4 XBOX ONE

Signori e signore, il mix è servito

Gearbox, dopo il successo di Borderland nel 2009, tenta una strada diversa proponendo la sua versione di un FPS. Costretti a misurarsi con il successo ottenuto in passato, gli sviluppatori della game house americana scelgono un genere diverso dal loro solito, creando un ibrido con molti elementi MOBA. La trama di Battleborn non è certo originale: in un universo schiacciato da un oscuro e malvagio potere, l’unica speranza di riportare la pace e l’equilibrio è nelle mani, o meglio nelle armi, dei Battleborn, guerrieri con armi e poteri tali da poter contrastare il male imperante. Ma Gearbox aggiunge alla trama una profonda caratterizzazione di ogni personaggio selezionabile, ed essendo il roaster davvero nutrito, gli elementi che si aggiungono alla storia principale sono diversi e donano una discreta profondità a tutto il gioco.

battleborn_08

Un gioco a metà

L’idea di dare profondità e spessore a ogni personaggio selezionabile (per ora sono 25!) è ottima in chiave campagna singola. Lo scenario colorato e inusuale che Gearbox ha realizzato poteva essere un ottimo terreno per la creazione di uno sparatutto in prima persona con un taglio nuovo rispetto alle centinaia di titoli simili esistenti sul mercato. Purtroppo però la parte MOBA polverizza la novità: infatti in queste enormi arene, teatri dei classici scontri on line tutti contro tutti, il personaggio perde i suoi personali contorni soprattutto quando ci ritroviamo davanti un nostro clone scelto da un compagno a da un avversario. Le modalità di gioco presenti, inoltre, tendono a separare nettamente i due stili di gioco che gli sviluppatori si propongono di ibridare: infatti a seconda del tipo di mappa che sceglieremo prima di cominciare a giocare, il gioco tenderà verso un genere o l’altro. La campagna è caratterizzate da ondate di nemici che bisogna falcidiare, ma che purtroppo diventano davvero troppo lunghe e inserite in ambienti caratterizzati da un level design non particolarmente riuscito.

battleborn_06

Le modalità PvP variano dalle classiche battaglie all’ultimo sangue a un più complesso scontro tattico e potranno funzionare e divertire quando si creerà uno zoccolo duro di appassionati. Battleborn ha character design accattivante, ogni guerriero è realizzato con particolare cura e le personalizzazioni disponibili sono parte del divertimento, grazie anche alla possibilità di aumentare il proprio livello fino a subire quasi una mutazione. Tecnicamente il gioco , che non richiede particolari risorse hardware, è giocabile anche con macchine non potentissime e una grafica carina ma non eccelsa elimina quasi completamente rallentamenti o problemi di lag. La colonna sonora è di ottima fattura e sottolinea con ottimo tempo le varie fasi di gioco. Il gameplay è lo stesso che possiamo trovare in quasi ogni FPS realizzato e non aggiunge nulla di particolare al titolo.

Un gioco gradevole ma poco originale

Gearbox , nel tentativo di essere per forza originali, crea un mix di elementi videoludici un po’ confusi. Rimane in mezzo, non fa un vera scelta e proprio per questo tutto l’impianto ne risente. Una grafica gradevole e una line narrativa insolita non bastano a dare linfa ad un gioco che forse avrebbe richiesto più tempo e più attenzione per avere una sua compiutezza e una più corretta collocazione. Purtroppo è solo un altro FPS, o un altro MOBA, e non aggiunge davvero nulla di nuovo a nessuno dei due generi.

Pro

  • Character design accattivante
  • La frenesia dell'azione è molto divertente

Contro

  • Non ibrida i generi ma li divide
  • Level design non eccezionale
7.1

Discreto

Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

1 Commento

  1. Effettivamente mi sembra uguale a 1000 altri giochi….non penso che lo giocherò…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password