Battlefield 2042, EA annuncia la Stagione 4: Undicesima Ora

Electronic Arts ha annunciato la Stagione 4: Undicesima Ora di Battlefield 2042. Disponibile dal 28 febbraio, questa stagione introduce nel gioco una serie di nuovi contenuti, tra cui una mappa inedita, uno Specialista, armi, veicoli e altro ancora, oltre a 100 nuovi livelli di contenuti del Battle Pass. Questi contenuti principali saranno disponibili per tutti i giocatori come parte del livello gratuito del Battle Pass di Battlefield 2042*; ulteriori oggetti cosmetici possono essere guadagnati attraverso la versione Premium del Battle Pass**.

Potete vedere il trailer nel player youtube seguente.

 

Nella Stagione 4, il campo di battaglia si sposta in Sudafrica e i giocatori si scontreranno testa a testa nella nuova mappa Flashpoint. I paesaggi rocciosi della regione consentono ai veicoli di vagare e ripararsi all’esterno, mentre gli ampi spazi interni – tra cui un tunnel sotterraneo – coinvolgeranno i giocatori in combattimenti ravvicinati a piedi e a bordo di veicoli.

Il nuovo Specialista di Battlefield 2042 è l’esperta di imboscate Camila “Blasco”, che può usare il suo addestramento alla ricognizione e il suo equipaggiamento tattico personalizzato per muoversi nel paesaggio senza attivare nessuna tecnologia basata sul movimento. Il suo dispositivo di infiltrazione X6 impedisce l’identificazione da parte di dispositivi nemici, interferisce con la tecnologia di individuazione attiva e crea zone morte, individuando e rivelando la tecnologia nemica nel suo raggio d’azione finché non viene distrutta o disattivata.

Il roster della Stagione 4 conterrà anche un arsenale di nuove armi, un nuovo veicolo e un nuovo gadget. La nuova arma a pompa a corto raggio Super 500 Shotgun Sidearm è compatta e destinata a scopi di irruzione, ma può anche essere adattata per combattimenti ravvicinati. L’RM68 è un fucile d’assalto adattabile, dotato di silenziatore incorporato, che offre un contrappeso per migliorare la stabilità e il controllo del rinculo. Il leggero AC9 SMG è dotato di una speciale ergonomia del ricevitore per massimizzare il controllo nei rapidi scambi di colpi. Il nuovo RPT-31 LMG ha un basso rateo di fuoco, colpi pesanti, una velocità di proiettile molto elevata e un esclusivo attacco “flip-scope”. Oltre a queste armi, gli esplosivi appiccicosi del gadget SPH Explosive Launcher sono in grado di attaccarsi a giocatori, oggetti e veicoli, rendendolo uno strumento di distruzione e un’arma da combattimento anti-fanteria perfetta.

I giocatori potranno presto attraversare piccoli spazi e proteggere i soldati con il nuovo veicolo CAV-Brawler. Funzionando come spawner di squadra, permette agli alleati di spawnare accanto al veicolo, anche quando è pieno. Questo veicolo manovrabile di tipo IFV è dotato di un sistema di rilevamento attivo delle minacce e di un sistema di difesa ravvicinata che lancia granate in tutte le direzioni, combattendo le fila di fanteria nelle immediate vicinanze.

I giocatori possono continuare a definire il proprio ruolo sul campo di battaglia nella Stagione 4 con l’ultimo aggiornamento del sistema di classi, che assegna agli Specialisti una delle quattro classi classiche e familiari: Assalto, Ingegnere, Ricognizione e Supporto. Il sistema di classi ridefinisce anche gli equipaggiamenti e le attrezzature a cui gli Specialisti avranno accesso, definendo un ruolo più strutturato e comprensibile per i giocatori. Inoltre, i giocatori possono aspettarsi di vedere una versione rielaborata della mappa Abbandono nel corso della stagione, con una migliore visuale e visibilità, una varietà di coperture per migliorare il combattimento della fanteria, migliori punti di controllo, aree completamente nuove sulla mappa e altro ancora. Maggiori dettagli sulla rielaborazione saranno condivisi nel prossimo aggiornamento di sviluppo.

Giornalista iscritto all'Ordine di Roma. Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password