Battlefield V ci porta nella Guerra del Pacifico con l’arrivo del Capitolo 5

Si torna dove tutto è cominiciato

Battlefield V ci porta nella Guerra del Pacifico con l’arrivo del Capitolo 5

NOTIZIE VIDEOGIOCHI – Si torna dove tutto è cominciato per Battlefield, sin dai capitoli Battlefield 1942 e Battlefield 1943: torna la Guerra nel Pacifico. Le celebri battaglie via terra, aria e mare di Iwo Jima sono ancora nitide nella memoria dei videogiocatori che solo in Battlefield hanno potuto vivere esperienze belliche così appassionanti.

Il 31 ottobre DICE con Battlefield V riporterà in vita la Seconda Guerra Mondiale dopo dieci anni con il Capitolo 5: Guerra del Pacifico. Nel trailer rilasciato oggi i videogiocatori possono rivivere l’adrenalina di quel periodo e scoprire quali assalti e azioni militari li aspettano nel prossimo capitolo.

Il Capitolo 5 vedrà le forze statunitensi e giapponesi combattere a Iwo Jima in un furioso pandemonio, giocandosi la vita sulle enormi spiagge nere o in scontri ravvicinati. Per gli amanti della battaglia via mare, la mappa Pacific Storm permetterà di combattere su barche, anfibi e aeromobili per trovare rifugi sicuri e ripararsi dal nemico e dalle condizioni avverse.

Battlefield V Capitolo 5: Guerra nel Pacifico includerà:

  • Nuove mappe: Iwo Jima, Pacific Storm e, a dicembre, Wake Island.
  • Nuove armate: Stati Uniti e Giappone
  • Nuove armi: M1 Garand e M1919A6
  • Nuovi veicoli: carro M4 Sherman e l’aereo F4U Corsair
  • Nuove armi fisse
  • Nuovi gadegt: katana e Lanciafiamme Battle PickUp
  • Nuove ricompense: armi, equipaggiamento, accessori e armi bianche

Per tutte le informazioni relative al nuovo capitolo consultare il sito ufficiale.

I videogiocatori che debuttano su PlayStation 4, Xbox One e PC potranno scoprire anche Battlefield V e il Capitolo 5 nei due free trial in programma per i prossimi due weekend.

Vi ricordiamo che Battlefield V è disponibile ora su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password