– Mi chiamo Chibi ed ho una spina nel fianco

3DS

NON SI PUÒ’ VIVERE DI  SOLO WALL-E

Era il 2005 quando lo sfortunato Gamecube accolse tra i giochi a disposizione anche Chibi Robot, avventura godibilissima che vedeva un buffo robottino destreggiarsi tra piattaforme e mondi particolari. Ora Chibi sembra seriamente intenzionato a tornare alla ribalta con un suo episodio tutto nuovo destinato, stavolta, al portatile Nintendo 3DS. Chibi-Robo! Zip Lash questa volta è un platform puro, con il personaggio che può usufruire di una spina elettrica per farne diversi usi. Il mondo di gioco è stato invaso dagli alieni e Chibi deve mettercela tutta per rispedirli nel loro mondo senza troppi complimenti. La spina che abbiamo a disposizione può essere usata come un’arma di offesa  oppure come una frusta; questo uso  può essere utile per risalire le sporgenze e raggiungere aree altrimenti inaccessibili. Con diversi power up il robottino protagonista potrà allungare questo filo fino a circa 300 cm, cosa utilissima per poter sfruttare la sua capacità di rimbalzare sugli elementi del fondale di gioco, così che si possano raggiungere bonus nascosti. Chibi oltre a ciò, caricando il suo colpo, avrà la capacità di distruggere blocchi di cemento e di colpire più nemici alla volta, cosa fondamentale quando ci si ritrova accerchiati. Il gameplay è un classico gioco di piattaforme in due dimensioni, con diversi bonus da raccogliere che faranno vestire Chibi di diversi costumi, ognuno dei quali proveniente dal mondo dei personaggi Nintendo, come Mario e Link. Unico grande dubbio è la possibilità che molte volte ci si debba imbattere in livelli già giocati e non si possa andare avanti normalmente per la propria strada fino alla fine del gioco. Il motivo è presto detto: alla fine di ogni livello dovremo colpire una tra tre diverse navicelle spaziali. Ognuna di esse ha un colore diverso, che dona al giocatore la possibilità di spostarsi secondo diversi numeri su di una sorta di tabellone che rappresenta l’incedere dei livelli. Il tutto è orchestrato come una sorta di tiro dei dadi: se il giocatore ottiene un numero che consente di avanzare di una tabella sola, allora avanzerà di livello in modo normale. Se i numeri invece sono diversi,  si rischia di ritrovarsi a fare un livello già superato. Sebbene non sia difficile gestire questo minigioco affinché si ottenga il numero giusto per proseguire, non è detto che non capiti un tiro “sbagliato” che riporti il giocatore indietro nei suoi progressi.

Chibi Robo! Let's Go, Photo!

GIUDIZIO

Chibi-Robo! Zip Lash è sicuramente un gradito ritorno nel panorama dei giochi Nintendo e in particolare in quello dei giochi Nintendo 3DS. Il robottino è un personaggio simpatico, ideale per un videogioco di piattaforme in due dimensioni, proprio come non ce ne sono più purtroppo. L’idea di riempire il gioco con diversi bonus extra, come i costumi dei personaggi Nintendo, è encomiabile, perché non sarà facile resistere alla tentazione di vedere un ammasso di ferro girare in lungo e in largo per i livelli vestito di rosso come il nostro idraulico Mario. Sebbene il gameplay sia da promuovere, sono leggermente tediosi i mini giochi alla fine di ogni livello, che costringono il giocatore a concentrarsi inutilmente per beccare la possibilità di procedere per la sua avventura senza rischiare di rifare livelli già completati.

Chibi.robot.rece2

E’ pur vero che ogni livello è pieno di segreti e bonus vari, e quindi piacevole da rigiocare,  ma non tutti i giocatori pretendono di finire tutti i giochi al 100%. Ogni sei livelli ci si troverà di fronte ad un boss finale,  un elemento  a tratti vintage che fortunatamente sta tornando prepotentemente di moda, soprattutto nei giochi della grande N. Ognuno di loro avrà un punto segreto da scovare per abbatterlo, e non sarà sempre facile scovarlo. Anche la gestione dell’energia di Chibi è simpatica ed a tratti originale: se il robot viene colpito, o con il passare del tempo, la sua forza decresce, ma sarà possibile ripristinarla grazie a delle prese elettriche disseminate durante il percorso. Una trovata che accresce il pathos di gioco e lo rende ancora più gradevole.

PRO

  • E un platform in due dimensioni
  • Chibi è un personaggio simpaticissimo
  • Boss divertenti da abbattere

Contro

  • Fastidioso rigiocare i livelli già fatti
  • Troppo complesso collezionare tutti i costumi
7

Buono

L'amore per i videogiochi arriva nel momento in cui compare un fiammante ZX Spectrum nella sua vita all'età di 8 anni. A 40 anni ancora non ne ha abbastanza di videogiocare. Non si sa se la vita è un gioco, ma una cosa è certa: giocare aiuta a vivere nel migliore dei modi. Il suo motto preferito è: "Non esistono luoghi che non possano essere raggiunti seguendo le strade della fantasia".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password