Coronavirus, Sony e Microsoft limitano alcuni servizi e funzionalità online di PS4 e Xbox One

Coronavirus, Sony e Microsoft limitano alcuni servizi e funzionalità online di PS4 e Xbox One

L’emergenza mondiale che stiamo affrontando legata al Coronavirus (COVID-19) sta generando, com’era prevedibile, un aumento esponenziale del traffico dati delle connessioni legate a tutti i principali servizi online.

Con tutte le persone costrette a rimanere a casa, infatti, tutti i servizi più famosi hanno riscontrato notevoli picchi di traffico, trovandosi quindi costretti a limitare in qualche modo la banda.

E così, dopo Netflix, Amazon Prime Video e Youtube, ora anche Sony e Microsoft sono dovute correre ai ripari per i loro servizi online.

Al momento, in ogni caso, le limitazioni riguardano solamente alcune funzionalità, e non riguardano le partite online.

Sony, ad esempio, nei giorni scorsi ha ridotto leggermente la velocità di download di giochi e demo.

Microsoft invece, dal canto suo, ora ha deciso di limitare alcune feature come il caricamento dell foto profilo personalizzate o la risoluzione video per i servizi di streaming.

A rivelarlo è stato Tom Warren di The Verge, celebre rete di notizie e media tecnologiche americane, che tramite un post su Twitter ha segnalato come il colosso di Redmond abbia riscontrato un aumento abnorme dei servizi cloud, pari a circa il 775%.

Per garantire quindi un corretto funzionamento dei servizi online più importanti, legati soprattutto alla possibilità per gli utenti di poter giocare online, anche Sony e Microsoft hanno dovuto procedere ad una limitazione dei servizi considerati meno importanti o “urgenti” per i videogiocatori.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

1 Commento

  1. Mi sembra una decisione sensata. Meglio risparmiare banda su servizi poco importanti, e poter continuare a giocare tranquillamente online.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password