Darksiders 2: Deathinitive Edition – Recensione

PC PS4 XBOX ONE

FINCHE’ C’E’ GUERRA C’E’ SPERANZA

Eccoci alle prese con l’ennesimo remake HD di un vecchio titolo che aveva raccolto ampi consensi, rivisitato per le console di nuova generazione. Si tratta di Darksiders 2, in questa Deathinitive Edition in cui ci ritroviamo a impersonare i panni di uno dei cavalieri dell’Apocalisse, Morte, che dovrà intraprendere un lungo viaggio costellato da epici scontri per scagionare suo fratello Guerra, accusato di aver causato l’apocalisse senza motivo e per questo condannato a morte. Il gioco è un action-adventure in terza persona che per certi versi richiama un classico dei videogame come Zelda, soprattutto per il fatto dover affrontare diversi “dungeon”, combattere i cattivoni di turno e risolvere qua e là qualche puzzle. Le differenze col titolo Nintendo, ovviamente, sono enormi, sia per il sistema di combattimento che per la natura stessa del gioco. Quello che però ci preme dirvi è se questa nuova versione di Darksiders merita la vostra considerazione, e soprattutto il vostro acquisto.

darksiders-2-DE(1)

GIUDIZIO

Cominciamo col dire che il titolo in questione si basa su presupposti solidi: il vecchio DarkSiders 2 era stato un gioco apprezzatissimo per la sua complessità, per l’enorme ricchezza di contenuti, per una giocabilità e un sistema di combattimento di grande livello. Tutte componenti che sono state ovviamente riportate fedelmente in questa nuova versione in HD. Quello che però ci lascia molto perplessi è invece l’approssimazione della conversione su macchine così potenti, che meritava una realizzazione ben diversa: a livello grafico ci si è limitati a fare il compitino dando una pulita generale alle texture, mentre è stato molto deludente notare come il gioco non giri a 60 fps, cosa che invece era lecito attendersi.

darksiders-2-DE(2)

Inoltre è abbastanza insolito che in una versione rimasterizzata manchi il primo capitolo del gioco, cosa che avrebbe sicuramente dato una spinta importante al suo acquisto. Ma almeno il prezzo si assesta a livelli più che accettabili, e questo è un aspetto che influisce positivamente nel giudizio globale. E’ difficile dunque prendere posizione su un prodotto del genere: il gioco in sé è molto valido, e chi non ha mai avuto modo di giocarlo avrà pane per i suoi denti e divertimento assicurato. Se invece dobbiamo valutarlo come riedizione di un vecchio classico, allora dobbiamo tirare le orecchie alla Nordic Games per una realizzazione non all’altezza delle aspettative. I fan della serie chiedevano (e chiedono ancora) a gran voce un nuovo capitolo, e non l’ennesima riedizione per allungare il brodo. Attendiamo fiduciosi.

Pro

  • Il "vecchio" Darksiders 2 è un titolo ottimo
  • Include tutti i DLC
  • Prezzo concorrenziale

Contro

  • Conversione deludente
  • Manca il primo capitolo
7

Discreto

Gli spetta per acclamazione (si fa per dire...) l'ingrato compito di dirigere Videogiocare.it. Cresciuto a pane e Commodore 64, riscopre la passione per i videogames proprio quando pensava fosse finito il tempo di giocare. Il suo motto preferito è: "Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password