Denuvo bersagliato dai pirati: Assassin’s Creed Odyssey e Hitman 2 finiscono in rete

Ma Hitman 2 non funzionerebbe a dovere

Denuvo bersagliato dai pirati: Assassin’s Creed Odyssey e Hitman 2 finiscono in rete

Denuvo si o Denuvo no? Il celebre DRM che protegge i titoli PC più famosi dalla pirateria è spesso al centro di polemiche, accusato di essere un sistema che penalizza le performance dei giochi in favore di una protezione che generalmente regge solo pochi giorni.

Dal canto suo Denuvo non manca di far costantemente notare come il suo focus sia quello di proteggere i titoli PC nei primi giorni di uscita, che sono poi quelli fondamentali per le vendite. I giochi molto attesi, in particolare, durante i primi 15 giorni sul mercato registrano l’80% delle vendite totali, e di questi circa il 50% si registra generalmente nei primi quattro giorni.

Pirati e cracker, però, non mollano, e questa notte la loro voce si è fatta grossa: prima il celebre gruppo italiano dei CPY ha rilasciato in rete l’attesissimo Assassin’s Creed Odyssey, e poi il neonato gruppo FCKDRM (un nome, un programma) ha diffuso la versione piratata di Hitman 2.

Ed è proprio questo secondo caso che colpisce maggiormente, perchè se per Assassin’s Creed Odyssey ci sono voluti oltre 50 giorni prima che fosse violato, Hitman 2 invece deve ancora uscire, visto che arriverà sul mercato solo il 13 novembre.

C’è però da dire che, nel caso di Hitman 2,  alcuni lamentano problemi di funzionamento della release pirata, come del resto spesso succede con gruppi non ufficiali della scena come nel caso dei FCKDRM.

In ogni caso si tratta di una notizia davvero funesta, soprattutto per IO Interactive e da Warner Bros.

Insomma, proprio mentre Denuvo decantava le cifre e le ragioni del suo modus operandi, puntale (e quasi feroce) è arrivata la risposta da parte dei pirati.

Non rimane che sperare che gli austriaci riescano a trovare le opportune contromisure per evitare almeno danni notevoli come nel caso di Hitman 2.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password