Dishonored Series Soundtrack Box Set, arriva la raccolta di vinili con le colonne sonore della serie

Amanti della musica, tocca a voi!

Dishonored Series Soundtrack Box Set, arriva la raccolta di vinili con le colonne sonore della serie

Nell’ambito dei festeggiamenti per i vent’anni di Arkane, Bethesda ha collaborato con i valenti audiofili di Laced Records per creare Dishonored Series Soundtrack Box Set, un’incredibile raccolta di vinili con le colonne sonore di Dishonored, Dishonored 2 e Dishonored: La morte dell’Esterno.

La raccolta da 68 brani è stata creata dal team di Laced Records con l’assistenza di Arkane Studios, e include temi memorabili come “The Drunken Whaler”, “Silver and Dust”, “Brigmore Lullaby” e tanti altri. Oltre alle musiche originali del gioco, la raccolta include un tributo del compositore francese Benjamin Shielden (qui trovate la nostra intervista), ispirato alle opere di Daniel Licht.

Potere prenotare Dishonored Series Soundtrack Box Set subito qui. Le copie verranno spedite ad agosto 2020.

Per l’occasione i membri del team di Arkane Lyon hanno voluto raccontare come funziona il processo creativo e che cosa significa la musica per Arkane.

Da brevi accenni melodici di clavicembalo a debordanti arpeggi di sintetizzatore, la musica può impostare il tono non solo del mondo di gioco, ma anche di un momento specifico che diventa memorabile grazie alle note giuste. La musica non è solo un riempitivo del silenzio. È una lingua che racconta la propria storia. Stabilisce un’atmosfera e ti trascina dentro.

A volte è il ritmo martellante del combattimento, altre la dolcezza di note che ti incoraggiando a dare un’occhiata in giro. Per il team di Arkane, la musica non è solo un’ancella dell’ambientazione.

La musica è parte di ogni mondo creato, un elemento essenziale di ogni titolo prodotto.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password