Gran Turismo Championships 2021, Valerio Gallo è il primo italiano a vincere la Nations Cup FIA Certified

Gran Turismo Championships 2021, Valerio Gallo è il primo italiano a vincere la Nations Cup FIA Certified

Il FIA Certified Gran Turismo Championships 2021 si è concluso dopo un entusiasmante fine settimana che ha visto il trionfo di Valerio Gallo, primo italiano a vincere la Nations Cup, e la vittoria del team Toyota, che si è aggiudicato il Manufacturer Series Champions.

Le finali FIA Certified Gran Turismo Championships 2021 sono state anche teatro della presentazione della nuova vettura Porsche Vision Gran Turismo, disponibile in Gran Turismo 7 fin dalla sua uscita, fissata al 4 marzo 2022. 

Un weekend indubbiamente incandescente quello appena trascorso: si è partiti già venerdì 3 dicembre, giorno in cui si è tenuta la TOYOTA GAZOO Racing GT Cup. È stata una gara emozionante nel circuito di Le Mans, nella quale l’esperto pilota giapponese Tomoaki Yamanaka (yamado_racing38) ha tagliato il traguardo per primo a soli quattro decimi dal connazionale e campione dell’anno scorso, Takuma Miyazono (Kerokkuma_ej20) e dall’impressionante esordiente di 16 anni Rikuto Kobayashi (TX3_tokari71). 

Sabato 4 dicembre, poi, è stata la volta delle Manufacturer Series World Final, con il Team Toyota e il Team Mazda che prima della competizione finale erano appaiate a 13 punti, ben quattro punti avanti ai campioni dell’anno scorso del Team Subaru. Grazie agli straordinari piazzamenti ottenuti in tutte e tre le gare, il team Toyota – composto dal brasiliano Igor Fraga (IOF_RACING17), lo spagnolo Coque López (coqueIopez14) e il giapponese Tomoaki Yamanaka (yamado_racing38) – è riuscito a conquistare il gradino più alto del podio. Per Fraga e Yamanaka si tratta della seconda vittoria del Manufacturer Series per il team Toyota, dopo aver già alzato il trofeo ispirato a Boccioni nel 2019. Il Team Mazda si è piazzato al secondo posto nella classifica, a causa delle difficoltà riscontrate nel recuperare il deludente settimo posto nella gara di apertura, nonostante l’ottimo terzo posto in Gara 2 e l’eccellente secondo piazzamento in Gara 3. A completare il terzetto, il Team Porsche, che ha chiuso con un punto di vantaggio sul team Mercedes-Benz arrivato invece quarto.

Domenica 5 dicembre, infine, si è tenuta la gara clou delle World Finals della Nations Cup, nella quale hanno gareggiato ben 32 concorrenti in rappresentanza di 18 paesi differenti. La porzione finale del torneo è stata suddivisa in tre regioni: Asia-Oceania, EMEA e Americhe, con l’obiettivo di  disputare la Grand Final con i primi 16 classificati

Al culmine di una stagione semplicemente straordinaria, l’italiano Valerio Gallo (Williams_BRacer) era il favorito per la vittoria finale, con un vantaggio di sei punti sullo spagnolo José Serrano (PR1_JOSETE), mentre il giapponese Ryota Kokubun (Akagi_1942mi) era a ben 8 punti di distanza.

Nel corso della finale, Gallo è stato fin da subito abile a portarsi in testa al primo giro, con però la grande incognita delle differenti strategie di pit-stop, che avrebbero reso incerto il risultato fino alla fine. Nel corso del 18esimo giro di 22 un errore di Miyazono ha permesso a Gallo di riprendere il comando, il quale non si è poi più fatto sorprendere fino alla fine, resistendo anche all’attacco finale del francese Baptiste Beauvois (R8G_TSUTSU).

È stata una grande stagione”, ha dichiarato Valerio Gallo. “Aver vinto la Nations Cup, ben quattro round e l’Olympic Virtual Series è stato magico. Non so davvero come descrivere i miei sentimenti in questo momento, ma voglio dedicare questo campionato a tutte le persone che mi hanno supportato“.

Giornalista iscritto all'albo, svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password