Just Cause 3 – Recensione

PC PS4 XBOX ONE

MORTE AL DITTATORE

Dopo una lunga e stressante giornata di lavoro non c’è niente di meglio che farsi un bel bagno caldo, indossare i vestiti da casa e sedersi davanti alla tv, magari per giocare a uno titolo sciacqua-cervello, di quelli che impegnano poco la testa ma che garantiscono qualche ora di sano divertimento. E quale gioco migliore di Just Cause 3 può rispondere a questa vostra esigenza? Il titolo della Avalanche Studios si propone esattamente come uno di quei filmoni tutto spari e azione, spettacolari quanti inverosimili, e dotati di una trama esilissima usata solo come pretesto per attaccare una scena di esplosioni e inseguimenti a un’altra.

Già, perchè la storia alla base di questo Just Cause 3 è piuttosto debole e scontata: il nostro eroe Rico dovrà combattere con ogni mezzo a disposizione per fermare il pericoloso dittatore di turno, e per riuscirci farà appello a ogni arma di distruzione e a tutte le sue abilità più incredibili: lo vedremo così cavalcare un razzo, compiere acrobazie pazzesche sul cofano di una macchina lanciata in volo da un dirupo, oppure distruggere ponti a colpi di bazooka.

just-cause-3(2)

Divertimento assicurato…ma per quanto tempo?

Il punto di forza di questo nuovo capitolo di Just Cause è proprio la sfarzosità e il divertimento folle e pirotecnico che si prova giocandoci. Tecnicamente il lavoro fatto dai ragazzi della Avalanche Studios non si discute: i paesaggi mediterranei sono caldi e colorati, ed è una vera gioia per gli occhi esplorare spiagge assolate o godersi il tramonto sopra il mare mentre planiamo placidi col nostro paracadute. Meno vari invece gli interni delle varie basi, che sembrano un po’ tutte uguali. Il compito di Rico sarà fondamentalmente quello di distruggere, attraverso una serie di missioni, tutti gli avamposti del dittatore Di Ravello: il divertimento è assicurato da esplosioni, sparatorie, colpi di mitra e un’azione folle che all’inizio vi lascerà senza fiato.

just-cause-3(3)

Peccato però che, a lungo andare, il titolo mostra il fianco a una serie di difetti piuttosto gravi, primo fra tutti una certa ripetitività dell’azione. Le missioni sono più o meno tutte uguali tra loro, e dopo qualche ora di gioco vi renderete conto di come questo aspetto incida sul divertimento. E a peggiorare le cose ci si mette una trama di certo non memorabile, che non accresce la longevità del prodotto e che vi coinvolgerà poco nel corso degli eventi. A sistemare un po’ le cose ci pensa la grandezza della mappa di gioco, e la libertà di azione che avrete all’interno dello scenario, anche se spesso un po’ fine a sé stessa.

just-cause-3(4)

Just Cause 3 non è il titolo memorabile che ci si attendeva, ma è di sicuro un buon prodotto, confezionato con cura e in grado di regalare un divertimento fuori dal comune. Esplosioni, voli acrobatici, e una vasta gamma di armi e mezzi da poter utilizzare lo rendono un titolo al di sopra della media. Peccato però per l’estrema ripetitività del gameplay, e una trama poco coinvolgente che minano il gioco alle sue basi, tutte cose che rischiano di scontentare parecchio i giocatori più esigenti.

 

Pro

  • Divertimento assicurato
  • Tante armi e mezzi a disposizione
  • Buona realizzazione tecnica

Contro

  • Eccessiva ripetitività
  • Trama esile
7.9

Discreto

Gli spetta per acclamazione (si fa per dire...) l'ingrato compito di dirigere Videogiocare.it. Cresciuto a pane e Commodore 64, riscopre la passione per i videogames proprio quando pensava fosse finito il tempo di giocare. Il suo motto preferito è: "Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo!"

2 Commenti

  1. Proprio il gioco che fa per me 😛

    Rispondi
  2. Mah, i vecchi capitoli non mi erano piaciuti… troppo ripetitivi… da quanto leggo, temo non mi pacerà nemmeno questo…. 🙁

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password