Mario Strikers: Battle League Football, il nuovo trailer ci mostra gameplay e abilità dei personaggi

Mario Strikers: Battle League Football, il nuovo trailer ci mostra gameplay e abilità dei personaggi

Mario Strikers: Battle League Football verrà lanciato per Nintendo Switch il 10 giugno e presenta lo Strike, uno sport cinque contro cinque che incoraggia il caos e dove tutto è concesso per vincere. È come il calcio, se il calcio non avesse né arbitri né regole. Nel nuovo trailer Mario Strikers: Battle League Football – Panoramica (Nintendo Switch) si possono scoprire ulteriori dettagli di gioco, inclusi tutti i modi in cui i giocatori possono percuotere, fulminare e colpire gli avversari con un calcio volante per farsi strada verso la vittoria.




In Mario Strikers: Battle League Football, i giocatori possono scegliere tra visi familiari del Regno dei Funghi, tra cui Mario, Peach, Donkey Kong e Toad, e giocare in locale fino a un massimo di otto giocatori o partecipare a competizioni online. I giocatori possono utilizzare un Contrasto di Squadra per aiutare un compagno di team a coprire un terreno extra, atterrare gli avversari o afferrare una Sfera Strike per scatenare un Ipertiro per ottenere due punti. Lo Strike non ha falli, quindi puoi far desiderare all’altra squadra di non aver mai incrociato i tacchetti con te!

Anche senza regole, la protezione è fondamentale. Sebbene il gioco sia accessibile a tutti, i giocatori possono anche implementare strategie più complesse indossando outfit appariscenti che possono essere equipaggiati per aumentare le statistiche, che varieranno a seconda dei personaggi, come per esempio maggiore velocità e tiro per aumentare il potenziale di punteggio, o aumentare la forza per resistere ai contrasti. Ogni personaggio ha anche il proprio stile Striker personalizzato da scoprire.

Una volta equipaggiati, i giocatori possono riunire i propri temibili amici nella modalità solo online Club Strikers. Qui, i giocatori possono creare il proprio club, con un massimo di 20 striker, o unirsi a uno già esistente e competere contro altri club per guadagnare punti e scalare la classifica ogni stagione. I proprietari dei club possono personalizzare la propria divisa e, dopo ogni partita, guadagnare dei gettoni da utilizzare per la personalizzazione dello stadio del club.

Giornalista iscritto all'albo, svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password