Mortal Kombat X – Recensione

PC PS4 XBOX ONE

ULTRAVIOLENZA A 60 FPS

Mortal Kombat X è un gioco di genere picchiaduro. Anzi è la quinta essenza del genere! Dopo anni di incertezze i ragazzi della NetherRealm hanno ridato lustro, sangue e violenza ad un classico che si era appannato. Questo capitolo della pluripremiata saga si aggancia perfettamente al suo predecessore riprendendone la trama… sì, esatto anche i picchiaduro hanno una storyline e quella di Mortal Kombat X è una delle colonne portanti di questo titolo. Infatti la modalità single player è stata realizzata in maniera eccezionale dandoci la possibilità di godere totalmente delle novità e anche degli elementi classici di questo titolo. Nella mischia, questa volta, oltre ai personaggi cui siamo legati da tanti anni (Johnny Cage, Raiden, Scorpion, Sub-Zero, Sonya Blade e Jax), visto anche il peso degli anni, si sono buttati anche gli eredi e i discepoli dei rivali (Takeda Takahashi , Cassie Cage, Kung Jin, Jacqui Briggs)
Seguendo la trama fatta di flashback e racconti in prima persona i 24 guerrieri (possibile incremento del numero grazie a futuri DLC) si danno battaglia per arrivare a sfidare il nuovo grande cattivo Shinnok.
Oltre al single player la NetherRealm ha inserito diverse modalità di gioco e di sfide anche per allungare il tempo di gioco visto che, purtroppo, in poco meno di 6 ore è possibile terminare il titolo (Torri Viventi, per esempio, è una modalita in cui ci si misura contro difficoltà e dinamiche variabili aggiornabili via internet).
Il gameplay del picchiaduro è ovviamente rimasto lo stesso attraverso gli anni ma la meccanica, soprattutto in Mortal Kombat X , è migliorata risultando più fluida e molto più godibile.
Combattimenti tecnici e colpi brutali ci conducono a Fatality sia di pura violenza che di comicità al limite del trash (Jhonny Cage feat. Shining, selfie di sangue finali).
MortalKombatX_04

GIUDIZIO

Questo nuovo capitolo di Mortal Kombat, creato per le console di nuova generazione, ci riporta ai fasti del classico picchiaduro aggiungendo una grafica eccezionale da 60 fps.
Il gameplay si rinnova non solo con nuove tecniche di lotta ma anche con ambienti interattivi che ci aiutano a cavarcela durante le sfide. Il gioco non è certo tra i più longevi, ma le nuove modalità allungano la vita del titolo che comunque ci permettono di impadronirci delle tecniche e dei personaggi in maniera abbastanza spedita. Rimane, a mio giudizio, un gioco che gli appassionati del genere non possono non avere.
MortalKombatX_03

Pro

  • Story mode ottimamente realizzata
  • Tecniche e stili di lotta appassionanti
  • Realizzazione grafica eccellente

Contro

  • Gioco troppo breve
8.8

Bello

Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lost Password