Nintendo Switch, ecco i giochi più scaricati dall’eShop durante il 2019

Ecco i top 25 dell'anno

Nintendo Switch, ecco i giochi più scaricati dall’eShop durante il 2019

Tramite il canale notizie ufficiale di Nintendo Switch è stato pubblicato l’elenco dei giochi più scaricati sulla console della casa di Kyoto nel corso del 2019. C’è però da notare (fattore da non sottovalutare assolutamente) che non viene fatta alcuna distinzione tra giochi free-to-play e normali titoli a pagamento, fattore che avvantaggia enormemente i primi.

A guidare la classifica troviamo infatti l’immancabile Fortnite, seguito da Super Smash Bros. Ultimate e Minecraft.

A seguire, dopo il podio, troviamo Cuphead, un vero successo su Nintendo Switch, complice il fatto che il gioco si sposa perfettamente con la porabilità della console Nintendo.

Anche al quarto posto troviamo una sopresa: Untitled Goose Game, indie game davvero sorprendente e che rappresenta uno dei fenomeni dell’anno, specie negli Stati Uniti.

Ecco la classifica completa dei 25 giochi più scaricati dell’anno:

  • 1. Fortnite
  • 2. Super Smash Bros. Ultimate
  • 3. Minecraft
  • 4. Cuphead
  • 5. Untitled Goose Game
  • 6. Pokemon Spada
  • 7. Fire Emblem: Three Houses
  • 8. NBA 2K19
  • 9. New Super Mario Bros. U Deluxe
  • 10. Dragon Ball FighterZ
  • 11. Pokemon Scudo
  • 12. Super Mario Maker 2
  • 13. Overcooked! 2
  • 14. Hollow Knight
  • 15. The Legend of Zelda: Link’s Awakening
  • 16. Luigi’s Mansion 3
  • 17. Cadence of Hyrule
  • 18. Super Mario Party
  • 19. Final Fantasy VII
  • 20. Dragon Ball Xenoverse 2
  • 21. Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order
  • 22. Undertale
  • 23. Crypt of the NecroDancer
  • 24. Warframe
  • 25. Mortal Kombat 11
Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password