Sakura Wars, il nuovo trailer ci mostra l’importanza delle scelte e delle relazioni

Sakura Wars, il nuovo trailer ci mostra l’importanza delle scelte e delle relazioni

SAKURA WARS NUOVO TRAILER – Le relazioni richiedono scelte educative e attente. Il sistema LIPS  ti aiuterà a prendere le migliori decisioni per costruire storie d’amore e amicizie con i personaggi accattivanti di Sakura Wars.

Il gioco, lo ricordiamo, arriverà su PlayStation 4 il 28 aprile 2020.

Potete vedere l’ultimo trailer sulle relazioni nel player Youtube qui in basso.

Nuovi contenuti pre-order per le edizioni di lancio

Abbiamo un grande aggiornamento per chi effettua il pre-order della Launch Edition fisica: ora riceverai anche il Theater Costume Add-on Bundle! Questo set include anche nuovi costumi per Kamiyama, Sakura, Hatsuho, Azami, Anastasia e Claris .

Cos’è incluso nella Launch Edition
·        Cover reversibile con la cover art giapponese originale
·        Set di sticker con i personaggi principali
·        Theater Costume Add-on Bundle

Cos’è incluso nelle edizioni Digital Deluxe e Digital Standard
·        Tema dinamico PS4 Imperial Combat Revue
·        Bundle add-on Neko Ears

Inclusi solo nella versione Digital Deluxe Edition:

·        Bundle Legacy of Love : un pack di costumi e musica background (BGM):
o        The Flower Division of the Imperial Combat Revue (Sakura Wars, Sakura Wars 2: Thou Shalt Not Die)
o        The Flower Division of the Paris Combat Revue (Sakura Wars 3: Is Paris Burning?)
o        The Star Division of the New York Combat Revue (Sakura Wars: So Long, My Love)

·        Bundle Accessori:
o        Glasses Bundle
o        Dog Tail Accessory Bundle
o        Angel Accessory Bundle

·        Bundle DLC costumi da bagno

Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password