Samurai Shodown arriva anche su Nintendo Switch: ecco la data di uscita

Un'attesa decisamente breve

Samurai Shodown arriva anche su Nintendo Switch: ecco la data di uscita

ULTIME NOTIZIE VIDEOGIOCHI –  SNK Corporation ha annunciato che Samurai Shodown sarà disponibile il 25 Febbraio 2020 per Nintendo Switch.

Dalla sua creazione nel 1993, la serie Samurai Shodown ha ridefinito il suo genere. 11 anni dopo la sua ultima uscita, arriva con una nuovissima aggiunta su Nintendo Switch.

Di seguito alcune caratteristiche ufficiali del gioco, svelate dal publisher.

  • Guerrieri senza pari ritornano nel Giappone del 1700. 3 personaggi completamente nuovi alla serie si uniranno ai 13 già presenti. Quest’ultimo capitolo si svolge un anno prima degli eventi del gioco originale Samurai Shodown, dove le tensioni sono ancora calde nella terra del Sol Levante!
  • Ti aspettano suspense ed intrighi. Ritornano i concept classici di Samurai Shodown come Rage Gauge, Lightning Blade e le super mosse speciali ! Ribalta la situazione ad un passo dalla tua morte! Una vera esperienza di combattimento ti aspetta su Nintendo Switch!
  • Gioca dove e quando vuoi su Nintendo Switch. È più facile che mai combattere con un amico usando la modalità da tavolo di Nintendo Switch. Passa semplicemente un Joy-Con e gioca! Inoltre, puoi combattere in qualsiasi parte del mondo usando la modalità portatile!
  • Con il DLC nuovi personaggi si uniscono alla lotta. I preferiti dei fan Rimururu, Kubikiri Basara, Kazuki Kazama e Wan Fu ritornano! Inoltre, Hisame Shizumaru di Samurai Shodown III sarà incluso come personaggio giocabile.
  • Bonus pre-order Samurai Shodown! 2 per the Nintendo Switch. Samurai Shodown! 2, un gioco di combattimento sviluppato da SNK per il suo Sistema portatile (Neo Geo Pocket) sarà disponibile per la prima volta solo su Nintendo Switch!
Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password