Star Wars: Squadrons – Recensione

PC PS4 XBOX ONE
Acquista su Amazon

È iniziata una nuova era dell’oro per quanto riguarda i giochi ambientati nell’universo di Star Wars. Dopo essere cresciuto in giovane età ( eh si, lo ammetto, ho qualche capello bianco….) giocando a titoli decisamente discutibili sul mio fido Super Nintendo, negli ultimi anni è stato davvero un fiorire di ottimi giochi.

Partendo dal discreto Star Wars: Battlefront, proseguendo con l’ottimo Star Wars: Battlefront II e chiudendo con il più recente e appassionante Star Wars: Jedi Fallen Order, i fan della saga ideata da George Lucas hanno sicuramente avuto titoli di buon livello con cui divertirsi.

Ora EA ci riprova un titolo un pò più atipico, visto che Star Wars: Squadrons non controlleremo Jedi o soldati a terra, bensi abili piloti impegnati in combattimenti nello spazio. Pronti a volare tra le stelle e ad abbattere caccia a ripetizione?

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…

Star Wars: Squadrons è fondamentalmente il seguito spirituale (o reboot, se preferite) della serie X-Wing, ma è un un titolo che, sia ben chiaro, ha come componente principale quella multiplayer, quindi chi è alla ricerca di un titolo fondamentalmente da giocare in singolo farebbe bene a tenerlo a mente.

Il gioco, ad onor del vero, ha anche una solida campagna in single player, ma la durata è piuttosto esigua, solo 4-5 ore, e alla fine della campagna la sensazione che abbiamo avuto è stata quella di aver vissuto una storia che, per quanto tutto sommato appassionante e divertente (e persino con qualche risvolto inatteso e interessante) si è rivelata fondamentalmente un lungo allenamento per le modalità online.

In ogni caso la modalità single player riesce comunque ad essere convincente e, grazie anche ai continui cambi di fronte riguardo i personaggi che impersoneremo, a non essere mai neanche ripetitiva.

La storia infatti si sviluppa su due linee narrative: in una impersoneremo un pilota della Resistenza,  e nell’altra un pilota delle flotte Imperiali. Per quanto ben costruita però, la trama non risulta però mai troppo memorabile, complice anche una regia che non brilla particolarmente nelle sequenze animate.

Un po’ arcade, un po’ simulativo

Star Wars: Squadrons si è rivelato un mix tutto sommato riuscito di azione e strategia, che si trova a metà strada tra gli shooter più arcade e le simulazioni di battaglie spaziali. Nel gioco dovremo gestire sapientemente le energie a nostra disposizione, scegliendo di volta in volta se potenziare armi, scudi o altre caratteristiche della nostra nave, come i propulsori.

Questo incide notevolmente sulle sue caratteristiche, modificando in maniera piuttosto rilevante la velocità, la manovrabilità, la potenza di fuoco e la difesa. Un sistema semplice ma profondo, che riesce ad accontentare sia i patiti dei giochi più arcade, sia quelli che preferiscono i titoli più simulativi.

È inoltre necessario saper gestire con saggezza la propria squadra, visto che nel gioco oltre a controllare il nostro personaggio avremo anche un team di piloti al nostro fianco, e deciderne le caratteristiche si rivelerà fondamentale per superare le sfide più impegnative. Ad esempio sarà importante avere nel nostro team alcune navicelle in grado di riparare i danni delle altre, altrimenti il game over potrebbe arrivare molto prima del previsto.

Va segnalato, a tal proposito, una gestione forse non perfetta delle difficoltà, con alcune missioni che si sono rivelate sorprendentemente più ostiche di altre, ma in ogni caso nulla che non possa essere sistemato tramite le future patch di gioco.

Nonostante il cuore principalmente online del gioco, però, quello che ci ha convinto di meno è la povertà di modalità in multiplayer. Ce ne sono infatti solamente due:  il classico Death Match 5 contro 5, o le battaglie tra flotte, dove i giocatori arriveranno a scontrarsi in 10 contro 10. Un po’ poco per accontentare il pubblico, specie se si considera il lungo termine, dove la ripetitività potrebbe prendere inevitabilmente il sopravvento.

Star Wars: Squadrons è comunque un titolo riuscito, tecnicamente convincente e con un buon comparto grafico che, per quanto non impressionante, risulta in ogni caso artisticamente ispirato. Se a questo aggiungete che EA lo vende ad un prezzo ridotto e che nel gioco sono completamente assenti le microtransazioni, capirete che perchè  è un gioco assolutamente consigliato a tutti i giocatori che sognano di volare tra stelle dell’universo di Star Wars e tuffarsi in adrenaliniche battaglie spaziali.

Un ottimo mix tra arcade e simulazione

Star Wars: Squadrons si è rivelato un titolo davvero riuscito, un ottimo mix tra arcade e simulazione in grado di offrire tanti spunti interessanti di due mondi diversi. La nuova fatica EA ci restituisce un gioco divertente, spassoso ma che richiede anche una buona dose di strategia per gestire al meglio sia la propria nave sia la nostra squadra di piloti. Graficamente molto piacevole da vedere, e con la consueta ottima colonna sonora tratta da Star Wars, il gioco di Electronic Arts propone una modalità single player breve e forse un po’ accessoria, ma tutto sommato divertente, e una componente online più importante ma ancora povera di modalità, destinata però probabilmente a crescere nel tempo. Un titolo che ci sentiamo di consigliare per tutti quelli che sognano di tuffarsi tra le stelle dell’universo creato da George Lucas, e vivere intense battaglie spaziali.

PRO

  • Un ottimo mix di arcade e simulazione
  • Buon comparto tecnico
  • Prezzo ridotto
  • Assenza di microtransazioni

Contro

  • Single player molto breve
  • Poche modalità online
8

Molto buono

Chi è esattamente TecnologicMan? Chi si nasconde dietro quegli enormi occhiali da sole a specchio, eredità di un terribile look anni 80 a cui rimane costantemente e nostalgicamente attaccato? Non lo sa quasi nessuno. Quel che è certo che si diverte a guardare l'attuale mondo videoludico con l'occhio critico di chi ne ha viste tante, condividendo opinioni, giudizi e provocazioni nella rubrica "TecnoPensieri".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password