TellTale Games si prepara alla chiusura: licenziati 250 dipendenti

Dietro la decisione ci sarebbero scarsi risultati in termini di vendite

TellTale Games si prepara alla chiusura: licenziati 250 dipendenti

Da qualche giorno la notizia serpeggiava nel web, ma ora purtroppo sono arrivati alcuni aggiornamenti ufficiali: TellTale Games, la famosa software house celebre per le sue avventure grafiche a base di dialoghi e scelte da prendere, starebbe per chiudere i battenti.

È stato infatti annunciato dalla compagnia che sono stati licenziati ben 250 dipendenti, e che solo 25 hanno mantenuto il loro posto di lavoro, con lo scopo principale di chiudere i lavori in corso.

I motivi che hanno portato la compagnia al collasso sarebbero gli scarsi risultati che hanno avuto recentemente i giochi in termini di vendite.

Non esistono al momento notizie ufficiali per quanti riguarda i giochi futuri, ma a questo punto sarà praticamente impossibile che vedano la luce i tanto attesi The Wolf Among US 2 e il gioco di Stranger Things.

Di seguito potete leggere le parole di Kevin Bruner, co-fondatore ed ex CEO della compagnia, pubblicate sul proprio blog.

La chiusura di Telltale.
Oggi Telltale Games ha preso la difficile decisione di iniziare una chiusura di gran parte dello studio in seguito a un anno caratterizzato da sfide insormontabili. La maggiora parte degli impiegati della compagnia sono stati congedati questa mattina, mentre  solo un piccolo gruppo di 25 impiegati rimane per portare a termine gli obblighi che la compagnia ha nei confronti dell’amministrazione e dei partner.

Il CEO Pete Hawley ha inoltre pubblicato la seguente dichiarazione.

È stato un anno incredibilmente difficile per Telltale mentre abbiamo iniziato a preparare la compagnia per intraprendere un nuovo percorso. Sfortunatamente abbiamo finito il tempo a nostra disposizione cercando di riuscirci. Abbiamo pubblicato alcuni dei contenuti migliori della nostra storia in questo anno e abbiamo ricevuto una incredibile quantità di feedback positivo ma in definitiva tutto questo non si è tradotto in risultati positivi a livello vendite. Oggi, con la morte nel cuore, abbiamo guardato i nostri amici e colleghi lasciare la nostra compagnia per diffondere il nostro stile tipico di storytelling in tutta l’industria.

Restate con noi per tutti gli aggiornamenti.

Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il cammino di gamer con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia. Il suo motto è: "Questo è un problema per il Fabio del futuro".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password