The Elder Scrolls Online, l’aggiornamento 39 di ESO è ora disponibile su console

The Elder Scrolls Online, l’aggiornamento 39 di ESO è ora disponibile su console

NOTIZIE VIDEOGIOCHIL’aggiornamento 39 di The Elder Scrolls Online è disponibile ora gratuitamente su console Xbox e PlayStation. Il nuovo aggiornamento del gioco base introduce una serie di attesi miglioramenti e novità a The Elder Scrolls Online per tutti i giocatori di ESO.

Questo aggiornamento include miglioramenti a missioni e contenuti per i nuovi giocatori, tra cui una serie di modifiche che riducono la quantità e la frequenza delle missioni proposte a personaggi di basso livello. Inoltre, sono stati migliorati anche i PNG di Tamriel in grado di trasportare i personaggi a destinazione, che ora indicano se possono trasportare i giocatori verso una posizione per una missione seguita (attiva o inattiva).

Oltre ai miglioramenti a missioni e contenuti, l’aggiornamento 39 modifica anche alcuni tipi di oggetti per facilitarne la gestione. Ora si possono raggruppare gli oggetti del Crown Store simili utilizzando l’opzione “Stack All Items” e viene esplicitato meglio se un oggetto si può vendere o meno.

Oltre a questo, l’aggiornamento 39 porta diverse novità al PvP, tra cui notifiche di morte migliorate, Treasure Scamp Drop Boost e nuove ricompense che includono tre Monster Mask di Cyrodiil. In aggiunta agli aggiornamenti PvP, abbiamo apportato dei miglioramenti all’editor per le case, tra cui la funzione Preview Crown Furnishings, che permette ai giocatori di vedere in anteprima come un mobile si adatterebbe alla casa prima di acquistarlo, e la funzione Inventory Furnishing Placement, che consente di posizionare gli oggetti in casa direttamente dall’inventario e dalle collezioni.

Giornalista iscritto all'Ordine di Roma. Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password