The Elder Scrolls Online, presentato l’evento autunnale di Eredità dei bretoni: ecco il trailer del DLC Firesong

The Elder Scrolls Online, presentato l’evento autunnale di Eredità dei bretoni: ecco il trailer del DLC Firesong

The Elder Scrolls Online ha presentato l’evento autunnale di Eredità dei bretoni, che ha fornito ai giocatori uno sguardo approfondito sulle avventure del DLC finale della storia di quest’anno, Firesong.

Firesong sarà disponibile per PC, Steam, Mac e Stadia dal 1 novembre e per console Xbox e PlayStation dal 15 novembre.

Potete vedere l’evento completo di Eredità dei bretoni nel player Youtube seguente.




ZOS ha rivelato che il DLC Firesong proporrà 15 ore di storia incentrata su una nuova zona inesplorata, la misteriosa isola di Galen, dove i giocatori incontreranno nuovi personaggi, mostri e rivolte politiche. Con la storia di quest’anno che volge al termine, i giocatori otterranno nuovi collezionabili e obiettivi (compreso uno che chiede ai giocatori di accarezzare tutti gli animali dell’isola) e potranno trovare set di oggetti unici di questa zona.

Per i giocatori che non vedono l’ora di intraprendere l’avventura, la missione del prologo di Firesong è ora disponibile per tutte le piattaforme per chiunque abbia The Elder Scrolls Online (non è necessario aver acquistato altri DLC o capitoli). Nel prologo di Firesong, i giocatori inizieranno una storia che porterà l’avventura di quest’anno, Eredità dei bretoni, alla sua emozionante conclusione.

ZOS ha rivelato anche la ricompensa bonus segreta dell’evento Heroes of High Isle: se la community completa al 100% la sfida Heroes of High Isle, i cui progressi saranno conteggiati sul sito, il DLC Firesong verrà sbloccato gratuitamente per tutti i possessori di High Isle. Puoi trovare maggiori informazioni sull’evento di gioco sul sito di ESO qui.

Giornalista iscritto all'albo, svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password