WRC 5 – Recensione

PC PS4 XBOX ONE

TROPPO FANGO SUL TRACCIATO

WRC 5 (World Rally Championship) è il racing game ufficiale del campionato mondiale di Rally. Il quinto capitolo della serie è stato affidato ai francesi di Kylotonn Games. Dopo un’introduzione con filmati adrenalici il gioco ci dà l’opportunità di scegliere diverse modalità di gioco: ci si può cimentare con un singolo rally veloce oppure una sola tappa, completare la stagione con la modalità carriera o personalizzare il proprio calendario con i 13 rally messi a disposizione. Ritroviamo inoltre tutti gli equipaggi ufficiali e le 3 categorie WRC Junior, WRC 2 e WRC. Il sistema di controllo delle vetture è a metà tra arcade e simulazione e la possibilità di personalizzazione e di miglioramento del mezzo sono purtroppo possibili solo a certi livelli del gioco. Le difficoltà non sono esattamente crescenti potendo contare su tre livelli molto vicini tra loro e un ultimo difficilissimo. La fisica non è eccellente anche perché le vetture sono tutte molto simili e coglierne le sfumature risulta difficoltoso. I percorsi sono abbastanza variegati potendo percorrerli a diverse ore del giorno mentre i cambiamenti climatici sono dipendenti dalla location della pista. Di positivo possiamo dire che gli sviluppatori sono stati bravi a rendere i team ben definiti e le peculiarità di ogni scuderia (meccaniche, strutturali, di squadra) sono riconoscibili e abbastanza sfruttabili.

WRC5_04

GIUDIZIO

I programmatori della Kyloton, come da loro stessi dichiarato, con questo nuovo capitolo della serie volevano ripartire da zero e proporre qualcosa di nuovo sul tema. La situazione sembrava ideale, considerato che i diretti concorrenti del genere non raggiungeranno il mercato prima dell’anno prossimo e invece il team d’oltralpe non è riuscito a imprimere niente di indimenticabile a questo titolo. La modalità di guida è troppo arcade per gli esperti e troppo complicata ai livelli alti per gli amatori, ma settando in maniera corretta la vettura possiamo ritrovarci in quel limbo dove non vogliamo un arcade ma nemmeno frustrazione. Il motore grafico inoltre, non sfrutta le potenzialità delle console di nuova generazione rimanendo a 30 fps, ed è vittima di bug e cali drastici quando ci si trova in condizioni meteo avverse. A proposito anche la pioggia e la neve sono tutte da rivedere.

WRC5_05La fisica degli impatti è priva di qualsiasi emozione e nei fuori strada i bug grafici fanno da padrone. La game house d’oltralpe, nel tentativo di incontrare una fetta di mercato più vasta degli appassionati del genere, non rende giustizia ad un titolo licenza ufficiale. Lasciando perdere le “rifiniture” che probabilmente si possono aggiustare con delle patch, il gioco comunque offrirà alcune ore di gioco divertenti e una volta imparato a settare i parametri al meglio potremo saziare la nostra sete di rally anche perché per quest’anno è l’unico nuovo titolo del suo genere. Forse dovuto ad un budget limitato, WRC 5 rappresenta buone fondamenta sulle quali costruire qualcosa di meglio. Il classico buon gioco affossato da magagne elementari.

Pro

  • Abbastanza Divertente
  • Licenze Ufficiali

Contro

  • Bug grafici
  • Sistema di guida
  • Fisica degli impatti surreale
6

Sufficiente

Svezzato a NES, cresciuto a PlayStation e Xbox e sfamato a PC gaming. Ha accolto con entusiasmo il progetto videogiocare.it. Purtroppo spesso non è d’accordo con il pensiero generale riguardo i giochi, ma qualcuno deve pur cantare fuori dal coro. Il suo motto è: “Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto”. Oh, non lo ha detto lui, ma Catone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password