Razer lancia il DeathAdder V2 Mini, il nuovo mouse da gaming ultra leggero

Razer lancia il DeathAdder V2 Mini, il nuovo mouse da gaming ultra leggero

Razer lancia il Razer DeathAdder V2 Mini, l’ultimo nato nella famiglia DeathAdder, pensato per soddisfare la richiesta di una versione più piccola e leggera del famoso mouse, ma sempre caratterizzata dall’iconico design ergonomico destro, scelto da oltre 10 milioni di fan del Razer DeathAdder.

Con soli 62g, il Razer DeathAdder V2 Mini è un mouse gaming ultra-leggero studiato appositamente per mani di piccole dimensioni. Progettata per consentire sia lo stile di presa a palmo che ad artiglio per una maneggevolezza senza precedenti, la sua forma versatile assicura il massimo comfort durante lunghe sessioni di gioco

Razer DeathAdder V2 Mini è dotato degli iconici optical mouse switch di Razer, che garantiscono un ciclo di vita fino a 70 milioni di clic. Dispone di un sensore ottico da 8.500 DPI che traccia perfettamente il movimento del mouse senza perdita di controllo, per un elevato grado di precisione.

Il Razer DeathAdder V2 Mini presenta sei pulsanti programmabili, archiviazione dei profili on-board per un facile accesso alle impostazioni personali ovunque ci si trovi e piedini per mouse in 100% PTFE per la massima scorrevolezza su qualsiasi superficie. Integra inoltre l’illuminazione Razer Chroma RGB.

Con il DeathAdder V2 Mini, Razer introduce anche il nuovo Razer Mouse Grip Tape. Questo nastro anti-scivolo può essere applicato sulla parte superiore o laterale del mouse, per una migliore maneggevolezza durante il gioco. È incluso nella confezione, e sarà anche disponibile per l’acquisto per la maggior parte dei mouse Razer più recenti.

Chi è esattamente TecnologicMan? Chi si nasconde dietro quegli enormi occhiali da sole a specchio, eredità di un terribile look anni 80 a cui rimane costantemente e nostalgicamente attaccato? Non lo sa quasi nessuno. Quel che è certo che si diverte a guardare l'attuale mondo videoludico con l'occhio critico di chi ne ha viste tante, condividendo opinioni, giudizi e provocazioni nella rubrica "TecnoPensieri".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password