Denuvo ancora violato, anche Dragon Quest XI finisce in rete

Ma il celebre DRM ha ancora senso?

Denuvo ancora violato, anche Dragon Quest XI finisce in rete

Continuano le violazioni di Denuvo, il celebre DRM che protegge i titoli PC più recenti, e spesso al centro di critiche da parte della comunità di videogiocatori per il suo rendere i giochi spesso pesanti e lenti, pregiudicandone le performance.

Dopo la recente notizia dell’arresto di Voksi, stavolta ci ha pensato il famoso gruppo CODEX ha violare l’ultima versione di Denuvo (ossia la 4.9) e a rilasciare in rete prima F1 2018 e Unravel 2, e poi anche il più recente Dragon Quest XI.

Sembra quindi questione di tempo prima che tutti i recenti titoli protetti con l’ultima versione di Denuvo (come Yakuza 0, Shadow of The Tomb RaiderMonster Hunter World) finiscano in rete.

Si attende ora una eventuale contromossa di Denuvo.

Chi è esattamente TecnologicMan? Chi si nasconde dietro quegli enormi occhiali da sole a specchio, eredità di un terribile look anni 80 a cui rimane costantemente e nostalgicamente attaccato? Non lo sa quasi nessuno. Quel che è certo che si diverte a guardare l'attuale mondo videoludico con l'occhio critico di chi ne ha viste tante, condividendo opinioni, giudizi e provocazioni nella rubrica "TecnoPensieri".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono segnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password