Diablo IV – Recensione

PC PS4 PS5 XBOX XBOX SERIES X/S
Acquista su Amazon

DIABLO IV RECENSIONE – Da sempre la serie di Diablo ha rappresentato una pietra miliare per tutti gli appassionati di action GDR isometrici, ed è quindi molto facile capire perchè questo nuovo capitolo fosse così atteso. Del resto sono trascorsi ben 11 anni dal precedente Diablo III, ed era ormai tempo che finalmente Blizzard sfornasse questo Diablo IV.

Dopo un’attesa lunga e ansiosa, i fan sono stati catapultati nuovamente nel mondo demoniaco di Sanctuarium. Con una trama avvincente, un’ambientazione gotica e un gameplay frenetico, Diablo IV prometteva di essere un’esperienza epica, che avrebbe ripagato la lunga attesa che abbiamo dovuto sopportare.

Le promesse sono però state mantenute? Scopriamolo insieme.

Oscuro e bellissimo

Fin dalle prime battute di gioco, una volta lanciato Diablo IV (noi abbiamo giocato la versione PC grazie ad un codice review che ci è stato fornito dal publisher), l’ottimo lavoro grafico compiuto da Blizzard si mostra in tutto il suo splendore. L’ambiente di gioco è reso in modo superbo, con dettagli estremamente curati, effetti visivi riuscitissimi e un’illuminazione che crea un’atmosfera inquietante, perfettamente in linea con l’ambientazione gotica.

I paesaggi vari e ricchi di dettagli, dalle terre desolate alle foreste oscure, trasmettono una sensazione davvero unica di realismo e immersione. I modelli dei personaggi poi sono riuscitissimi, con animazioni fluide e una varietà di armature, armi e abiti che consentono una personalizzazione a tratti quasi estrema. A questo va poi unita una caratterizzazione dei personaggi davvero curata, decisamente migliore di quanto visto in qualsiasi capitolo precedente.

Il gameplay di Diablo IV rimane fedele alle sue radici, offrendo però al tempo stesso un’esperienza di gioco più moderna ed in linea coi tempi, coinvolgente e appagante. Del resto restare troppo ancorati ad un titolo di oltre 11 anni fa (ere geologiche in campo videoludico) sarebbe stato quantomeno folle. Diablo IV invece riesce nel non semplice compito di restare fedele alle origini, ma al tempo stesso rinnovarsi.

Scegliendo tra una varietà di classi, ognuna con il suo stile di gioco unico, i giocatori possono affrontare orde di demoni in battaglie frenetiche e viscerali. Il sistema di combattimento è reattivo e soddisfacente, con abilità speciali che scatenano effetti visivi spettacolari. La progressione del personaggio è inoltre ben strutturata, offrendo opzioni per personalizzare e specializzare le abilità in base al proprio stile di gioco preferito.

Una trama profonda e coinvolgente

Immersa in un mondo oscuramente affascinante, la trama di Diablo IV è risultata davvero profonda e coinvolgente,. La storia si sviluppa attraverso missioni principali e sottotrame che coinvolgono personaggi complessi ma ben caratterizzati. Le decisioni prese durante il gioco hanno un anche impatto sulla trama e sul destino dei personaggi, creando una forte empatia con il nostro alter ego. La narrazione poi è supportata da dialoghi ben scritti e da sequenze cinematiche interessanti, che rendono l’esperienza di gioco davvero coinvolgente. C’è però da dire che a volte il mondo aperto può sembrare un po’ dispersivo, con una quantità eccessiva di compiti secondari che possono distogliere l’attenzione dalla trama principale.




Parallelamente alla modalità single player, Diablo IV offre diverse modalità multigiocatore, consentendo ai giocatori di unirsi a gruppi e affrontare insieme le sfide offerte dal mondo di gioco. La cooperazione con altri giocatori può essere estremamente divertente (oltre a semplificare spesso le missioni), ma ci sono anche alcuni problemi:  tempi di attesa per il matchmaking a volte sono risultati eccessivamente lunghi, oltre al fatto che a volte la connessione era instabile, causando interruzioni nell’esperienza di gioco online. Nulla comunque che non possa essere migliorata nei futuri aggiornamenti del gioco.

Il grande ritorno di Diablo

Blizzard ha fatto centro, riportando i giocatori nel cuore dell’oscurità di un Sanctuarium mai così vario e profondo. Artisticamente splendido, con un gameplay coinvolgente ed una trama avvincente, Diablo IV offre un’esperienza di gioco davvero gratificante. Nonostante qualche piccolo difetto, come alcuni problemi di connessione ed un open world a tratti dispersivo, Diablo IV resta un titolo imperdibile per i fan della serie. Preparatevi ad affrontare l’oscurità e a combattere le forze demoniache: Diablo è finalmente tornato!

PRO

  • Artisticamente splendido
  • Trama appassionante
  • Gameplay profondo e stratificato
  • Longevità e rigiocabilità altissima

Contro

  • Qualche problema (risolvibile) nell'online
  • A tratti il mondo aperto può risultare dispersivo
9

Imperdibile

Giornalista iscritto all'Ordine di Roma. Webmaster secoli fa di AniGames.it e PlayNow.it, ora fondatore di Videogiocare.it. Appassionato di tecnologia in generale e videogiochi in particolare, inizia il suo cammino con una introvabile Irradio TVG 888, per poi innamorarsi completamente del Commodore 64. Il resto è storia.

3 Commenti

  1. Street Fighter 6 e Diablo 4…. che mese!

    Reply
  2. Bravi ragazzi, ottima recensione come sempre!

    Reply
  3. Lo sto giocando su PS5, davvero bellissimo. Ero indeciso (il 3 lo giocai su PC con tastiera e mouse), ma alla fine anche su console col pad si gioca molto comodamente.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password