EA SPORTS FC 24 – Recensione

PC PS4 PS5 XBOX XBOX SERIES X/S

FC 24 RECENSIONE – Con l’interruzione della collaborazione tra Electronic Arts e la FIFA, che ha comportato per la storica saga l’ormai noto cambio di nome (quindi non più FIFA 24, ma Football Club 24) in tanti si aspettavano anche novità sostanziali all’interno del gioco. Si sperava insomma che, oltre ad un cambiamento di facciata, corrispondesse anche un cambio deciso a livello di struttura e soprattutto di gameplay.

Del resto quello di essere un gioco sempre troppo simile a se stesso è una critica che è stata più volte mossa al calcio made in EA, generalmente accusato di riciclare costantemente la solita formula. Una critica non priva di fondamento a dire il vero, specie da quando il suo principale competitor, vale a dire PES, è ormai sparito dalla circolazione, sostituto dal tanto discusso eFootball su base free to play con opzioni a pagamento.

La domanda cruciale che in tanti si sono posti è stata: oltre al cambio di nome, ci saranno anche novità sostanziali all’interno del gioco? Dopo aver giocato a fondo le varie modalità di questo nuovo EA SPORTS FC 24 grazie ad un codice review per Xbox Series X fornito dal publisher, siamo finalmente pronti a raccontarvi le nostre impressioni.




Caro, vecchio FIFA

Arriviamo al nocciolo della questione senza tanti giri di parole: FC 24 è il solito, vecchio FIFA, nel bene e nel male. Nel bene perchè chi temeva stravolgimenti nella formula tanto amata nel vecchio FIFA 23 si sentirà subito a casa, e nel male perchè chi invece sperava in cambiamenti e novità sostanziali è destinato a rimanere deluso. Se sia meglio l’una o l’altra cosa è sempre al centro di un acceso dibattito: da una parte ci sono molti fan che preferiscono la solita formula, semplicemente aggiornata e senza eccessivi stravolgimenti, e dall’altra invece molti che accusano il calcio made in EA di essere troppo arcade e poco realistico, e aspettano da sempre un gioco davvero nuovo e più simulativo.

La domanda quindi dovreste farla principalmente a voi stessi: a quale dei due schieramenti appartenete? Perchè nel primo caso sarete assolutamente soddisfatti di questo nuovo FC 24, mentre nel secondo caso inizierete a storcere il naso fin dalla prima partita.

E’ vero che Electronic Arts cerca di mascherare fin da subito questo difetto inserendo tante novità di contorno: i menù, ad esempio, dopo anni sono finalmente completamente rivisti (anche graficamente), e nella modalità Carriera viene dato ampio spazio a nuove opzioni di allenamento per far crescere meglio i giovani talenti della squadra, e alle tattiche di gioco per cercare di riprodurre fedelmente gli schemi di gioco reali del mondo del calcio. Purtroppo però, appena si inizia davvero a giocare, ci si rende conto che a livello di gameplay il gioco è rimasto sostanzialmente lo stesso.

Squadra che vince non si cambia

FC 24 ripropone le stesse meccaniche di gioco viste in FIFA 23, con tutti i suoi difetti ed i suoi punti di forza. Ritroviamo quindi sempre un gameplay veloce, rapido e spettacolare, con giocatori sempre pronti a sprint incredibili e giocate spettacolari che difficilmente potete vedere nella realtà. Lasciare sul posto o alle vostre spalle un difensore avversario semplicemente correndo al massimo della velocità (anche con giocatori che non sono proprio dei campioni…) rimane come in passato una routine, e da questo punto di vista ci saremmo aspettati davvero di più. Come se non bastasse poi anche Volta e Pro Club sono rimasti quasi identici a FIFA 23, salvo piccole modifiche di contorno. Lo stesso si può dire poi per la telecronaca di Pierluigi Pardo e Daniele Adani, sempre su buoni livelli ovviamente ma, anche in questo caso, sempre la stessa se si escludono poche espressioni nuove.

Inutile dire che torna anche la modalità Ultimate Team, da sempre il fiore all’occhiello della produzione (specie da un punto di vista economico), dove troviamo forse le modifiche più rilevanti, seppur non tutte convincenti. La prima, quella dell’inserimento delle carte del calcio femminile, ci è sembrata più una forzatura che una modifica davvero interessante, mentre la seconda, ossia il poter far evolvere una carta completando alcune sfide, si è rivelata decisamente più interessante e riuscita.

Graficamente parlando Frostibite, motore di gioco ormai ben rodato con FIFA, fa il suo lavoro egregiamente, e HyperMotionV è un boost notevole sui movimenti durante la parita, ma a livello di animazioni ci siamo ritrovati spesso ad ammirare sempre le stesse viste e riviste negli ultimi capitoli di FIFA, se si escludono anche in questo caso solo alcune piccolissime novità.

EA Sports FC 24 rimane senza ombra di dubbio il miglior gioco di calcio disponibile sul mercato, ma lo fa anche in virtù del fatto che al momento non ci sono alternative valide in grado di competere con il colosso di casa EA, che forse deve avere il coraggio (o la voglia?) di proporre a prezzo pieno un gioco che sia davvero anche nuovo.

Ancora il migliore, ma serve una scossa

EA SPORTS FC 24 regala ancora ad Electronics Arts lo scettro di miglior gioco di calcio, ma lo fa adagiandosi su una formula rodata e sicura e approfittando del fatto che valide alternative al momento non ce ne sono. Puntando tutto ancora su un calcio tanto veloce e spettacolare quanto irreale, oltre che su modalità di gioco ormai consolidate come FUT, FC 24 resta nella confort zone già tracciata da FIFA 22 e FIFA 23. Chi si aspettava dal cambio di nome anche novità sostanziali all’interno del gioco rimarrà deluso, mentre chi preferiva “l’usato sicuro” di FIFA andrà a nozze.

PRO

  • Divertente e spettacolare come sempre
  • Buone le novità tattiche nella modalità Carriera
  • HyperMotionV promette bene
  • Finalmente una svecchiata ai menù

Contro

  • Praticamente è FIFA 23
  • Tanto pirotecnico quanto irreale
  • A prezzo pieno servono novità sostanziali
7.2

Buono

Giornalista iscritto all'Ordine di Roma. Cresciuto a pane e Commodore 64, riscopre la passione per i videogames proprio quando pensava fosse finito il tempo di giocare. Il suo motto preferito è: "Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo!"

1 Commento

  1. Una vera delusione questa edizione…. concordo con il vostro voto.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password